fbpx
Città

Gli alunni della Ladispoli1 incontrano L’Associazione Libera

“Per il futuro, cresci nella legalità”

Gli alunni della Ladispoli1 incontrano L’Associazione Libera – riceviamo e pubblichiamo

“All’interno dell’ampio progetto dedicato alla Legalità, da diversi anno coordinato dalle docenti Avitabile e Barboni, sono davvero tante le iniziative e le attività svolte ogni anno nelle classi del nostro Istituto, per sottolineare l’importanza e il valore di tutte quelle esperienze che si inseriscono in un percorso didattico incentrato sulla crescita del senso civico , dell’impegno civile e della cittadinanza attiva e consapevole.

Gli alunni della Ladispoli1 incontrano L'Associazione Libera
Gli alunni della Ladispoli1 incontrano L’Associazione Libera

Abbiamo accolto nella nostra Scuola, varie associazioni e personaggi di grande rilievo, proposto incontri, laboratori e conferenze con esperti e forze dell’ordine, perché pensiamo sia sempre più importante spiegare agli studenti il corretto impiego della tecnologia informatica e l’utilizzo della rete, le condotte che possono dare luogo ad episodi di bullismo tra i giovani, il ruolo fondamentale dell’informazione e della formazione, e molti altri temi proposti da personale qualificato , che quotidianamente si trova ad affrontare questi nuovi aspetti e le sfide
che la vita ci propone.

E’ in questo contesto che hanno trovato spazio, il giorno 20 e 22 di questo mese, l’incontro dei nostri studenti con L’Associazione LIBERA, che
collabora in modo attivo con il nostro Istituto per il progetto in questione.

Armando Profumi, responsabile del Presidio di Ladispoli e Cerveteri, è stato presente in queste giornate , sia nel Plesso G.Falcone che in quello di G.PaoloII, per spiegare i concetti che stanno alla base di certe regole fondamentali nella convivenza civile, utilizzando giochi strutturati fino ad arrivare a parlare del problema , ormai emergenziale, della “Ludopatia” e sui rischi connessi al gioco online.

Prevenire, formare e informare sui pericoli connessi al gioco è necessario per evitare che i ragazzi siano catturati da questa spirale negativa. Nello specifico l’obiettivo, è quello di partire dai più giovani per arrivare anche ai genitori, cioè al mondo adulto.

L’educazione alla legalità, alla salute, al rispetto per l’ambiente possono aiutare i ragazzi ad affrontare le paure e i pericoli reali. Nell’insegnare le regole del vivere civile, la Scuola può restituire benessere e serenità e anche in queste occasioni può dimostrare di sapersi porre come agenzia educativa sul territorio per offrire a tutti opportunità di riflessione su tematiche tanto rilevanti quanto sentite.

Fondamentale, però, è il dopo: il ritorno a casa. Opportunità come queste si rivelano soltanto se trasformate nello stimolo a un impegno concreto, quotidiano, a informarsi e impegnarsi. Esse acquistano rilevanza se inserite in un percorso personale di graduale presa di coscienza del ruolo e delle responsabilità che ciascuno può assumere, in una continua collaborazione fattiva fra scuola e famiglia!”

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizieSport

Etruria Expo insieme alla Granfondo a Civitavecchia

Città

Santa Marinella, D'Emilio: ''Pronti a rilanciare la stagione turistica''

Città

Comitato Rifiuti Zero Ladispoli: ''Preoccupati per la nuova modalità di conferimento del metallo''

CittàNotizie

Cerveteri, al via i lavori sul Lungomare dei Navigatori Etruschi

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?