fbpx
CittàCultura

Giorno della Memoria: ascolto, dialogo ed accoglienza a Santa Marinella

Un convegno con la presenza di nomi noti della politica, della cultura e della società civile

Giorno della Memoria: ascolto, dialogo ed accoglienza a Santa Marinella –

Si è tenuto questa mattina, presso il Comune di Santa Marinella, il Convegno “Ascolto, Dialogo, Accoglienza. Il dovere della Memoria” con il patrocinio della Fondazione Giuseppe Levi Pelloni, la Fondazione Frances, la Biblioteca della Shoah ed altri istituti.

Sono intervenuti, oltre al Sindaco Pietro Tidei, la professoressa Luciana Acarelli, Vicepresidente della Fondazione Levi Pelloni ed il Prof. Pino Pelloni, storico saggista.

I due hanno riportato alla memoria le terribili vicende della Shoah e di quello che successe a Roma, di cui entrambi sono testimonianza vivente.

 “Ascolto, dialogo ed accoglienza sono tre termini che rimandano a tre azioni che tutti noi, anche e soprattutto in questi tempi così difficili, abbiamo il dovere di compiere”, ha dichiarato il Sindaco Tidei.

“L’ascolto implica non solo un orecchio attento ma un certo grado di empatia che ci permetta di entrare in contatto con i bisogni del nostro prossimo”, ha spiegato.

“Il dialogo che deve essere un momento di confronto, il momento in cui l’altro possa sentirsi accolto e l’accoglienza, la conseguenza delle azioni precedenti”, ha aggiunto

“Non si può accogliere, se prima non si è ascoltati i bisogni dell’altro e non si è offerto il giusto conforto”.

“Ecco – prosegue il Sindaco – la città di Santa Marinella, come anche ricordato dal nostro concittadino Livio Spinelli, è l’esempio, direi più totalizzante, di accoglienza. La comunità ebraica, ormai permeata nel nostro patrimonio storico, artistico, culturale, rappresenta per noi un punto di continuo confronto ed accoglienza reciproca, rispetto e democrazia.

La sede comunale spesso ospita, durante i periodi estivi, le celebrazioni ebraiche e questo fa della nostra comunità un esempio vivente di buoni cristiani, buoni cittadini, uomini e donne dotati di una forte consapevolezza civica”

Anche il Monsignor Ruzza, Vescovo della Diocesi di Civitavecchia – Tarquinia e Amministratore Apostolico della Diocesi di Porto Santa Rufina, nel rivolgere il proprio saluto alla Comunità, ha ricordato l’importanza dell’accoglienza, soprattutto dell’accoglienza delle diversità, sottolineando quanto sia importante accorciare le distanze tra le persone attraverso l’accoglienza del diverso pensiero, della diversa storia e cultura.

Ha concluso la mattinata il Prof. Livio Spinelli che ha ricordato la calorosa amicizia che si consacrò proprio a Santa Marinella tra il giovane Pacelli (poi Papà Pio XII) e il medico militare Guido Aronne Mendes, di famiglia ebraica, nonché il più grande pneumologo ed esperto di malattie tubercolari dell’Italia degli anni Trenta.

Domenica 30 gennaio, il giovane Alessandro Oggiano, condurrà gli interessati lungo i luoghi storici di questa splendida amicizia.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Cittàpolitica

Cerveteri, Moscherini: "Non intendevo offendere nessuno, mia reazione derivata da un atteggiamento non proprio istituzionale"

Città

Ladispoli, week end di grande musica con i due concerti della rassegna "Suoni della memoria"

CittàNotiziepolitica

Cerveteri. Moscherini replica a Gubetti e Belardinelli: "Nessun termine dispregiativo"

CittàCronaca

Cia Roma: “Calo del 30% dei raccolti di foraggi, subito un incontro urgente con Regione Lazio e Consorzi Bonifica"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.