fbpx
CittàCronaca

Furto aggravato e ricettazione: arrestato

Ad arrestarlo gli agenti della Polizia di Stato

Furto aggravato e ricettazione: arrestato –

Nella nottata di venerdì scorso, gli agenti del XIII Distretto Aurelio, attraverso un’intensificata attività investigativa volta ad individuare gli autori di diversi furti perpetrati in zona, sono riusciti a risalire a due uomini.

Furto aggravato ricettazione arrestato

Pedinati per qualche ora gli investigatori hanno notato come i due effettuavano giri perlustrativi del quartiere fermando l’auto in via Oriolo Romano per poi introdursi in una strada privata in via Chianciano.

A quel punto i poliziotti hanno atteso non potendo avvicinarsi ulteriormente. Apparsi nuovamente dopo una mezz’ora i due si sono divisi prendendo due autovetture, a quel punto sono entrati in azione gli agenti che hanno fermato un 50enne romeno mentre il complice è riuscito a dileguarsi a piedi dopo aver frettolosamente abbandonato la macchina.

All’interno dell’utilitaria fermata sono stati rinvenuti: 4 cerchi in lega completi di pneumatici, un borsone di colore rosso con all’interno numerosi attrezzi utili allo smontaggio delle ruote ed al sollevamento dei veicoli e 2 giacche da uomo di colore beige. Nella successiva perquisizione domiciliare del 50enne è stata sequestrata la somma di 150 euro mentre 140 euro li aveva indosso.

Nella cantina adiacente sono stati trovati: 12 pneumatici comprensivi di cerchioni; 2 biciclette; diversi arnesi utili allo scasso e numerosi componenti di auto, moto e bicicletta. Sempre nella giornata di ieri la squadra investigativa del IV Distretto San Basilio e del Commissariato Villa Glori ha proceduto al fermo di indiziato di delitto di un cittadino italiano di 33 anni, senza fissa dimora, ritenuto responsabile di due distinte rapine aggravate.

L’uomo, armato di una roncola, la notte di San Silvestro è altamente indiziato di aver effettuato una rapina ai danni di un tassista sottraendogli l’incasso della serata. Identica rapina era stata perpetrata il 9 gennaio ai danni di un secondo tassista, anch’egli privato dell’incasso nonché dell’orologio e di una collana d’oro.

A seguito della commissione degli atti criminali sono stati raccolti numerosi indizi. L’uomo è stato rintracciato lungo la via Flaminia e sottoposto a fermo. Il modus operandi era sempre lo stesso: il reo saliva su un taxi facendosi accompagnare presso la zona desiderata transitando nella zona di San Basilio e poi, sotto la minaccia di una roncola, si faceva consegnare l’incasso ed altri oggetti.

La conclusione di tale operazione, frutto di servizi specifici svolti assiduamente e in sinergia dagli investigatori del IV Distretto San Basilio e del Commissariato Villa Glori ha consentito di assicurare alla giustizia il 33enne.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Cittàpolitica

Parcheggio multipiano a Vicolo Pienza, Marongiu: “Una scelta sbagliata e soldi sprecati”

CittàNotiziepolitica

Un Nuovo Inizio con Alessio Pascucci, la presentazione dei candidati sul lungomare di Ladispoli

CittàCronaca

Civitavecchia: crociere, riapre Largo della Pace

CittàNotizie

Il Covid spinge verso le piccole città, Cerveteri e Ladispoli tra le più attrattive

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.