fbpx
 
CittàCronaca

Frode informatica, arresto provvisorio in esecuzione di mandato europeo per un 34enne viennese

L’uomo è fortemente sospettato di aver effettuato una serie di transazioni in bitcoin usando i codici segreti per l’accesso ai portafogli per bitcoin cd. wallet

Frode informatica arresto 34enne

Frode informatica, arresto provvisorio in esecuzione di mandato europeo per un 34enne viennese –

All’esito di serrate indagini, il 22 marzo scorso, a Guidonia Montecelio gli investigatori del Commissariato Tivoli hanno eseguito l’arresto provvisorio in esecuzione di un Mandato di Arresto Europeo (M.A.E.), emesso dalle Autorità austriache, nei confronti di un viennese 34enne, ritenuto responsabile di frode informatica.

L’uomo è fortemente sospettato di aver effettuato, tra i mesi di marzo e luglio 2021, una serie di transazioni in bitcoin utilizzando le cd. passphrase seed (codici segreti per l’accesso ai portafogli per bitcoin, cd. wallet) dopo aver precedentemente raggirato almeno sei vittime, tutte residenti in Germania, stabilendo contatti finalizzati a carpirne la fiducia e installando specifiche applicazioni software utili per sottrarre loro i codici di accesso.

La complessa attività truffaldina ha causato pesanti perdite economiche alle vittime, ammontanti tra i 50.000 e i 700 mila euro.

Post correlati
CittàCronaca

"Radio Mondi Possibili": oggi a Cerveteri la presentazione del format di inclusione sociale

CittàCronacaNotizie

Era percettore del reddito di cittadinanza, ma faceva lo skipper: individuato dal ROAN di Civitavecchia

AttualitàCronaca

Disservizio alla stazione de La Storta, il Comitato Pendolari FL3: "Auspichiamo una inchiesta celere e pubblica"

AttualitàCittàCultura

Al Granarone lettura teatralizzata di "Storia di una Gabbianella e di un gatto" di Sepulvedà

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.