fbpx
CittàNotizie

Coronavirus, la sindrome del mercato: tanto il contagio è altrove

29 Condivisioni

Nel comportamento della gente conta ovviamente la distanza dall’epicentro della crisi

Coronavirus, la sindrome del mercato: tanto il contagio è altrove-

Per una volta a Napoli e a Palermo si comportano da svedesi.

I video e le foto realizzate nelle vie più popolari ,( come riporta il Corriere della Sera) delle due capitali del Sud (ma anche a Trastevere a Roma, ma anche a via Sestri a Genova, ma anche a piazza del Carmine a Firenze) assomigliano molto alle immagini provenienti dal Paese nordico che ha deciso di non applicare le misure di distanziamento sociale: piccole folle che fanno la spesa, persone a passeggio con sigaretta e mascherina, molti anziani per strada.

Dunque, per bloccare subito un latente pregiudizio anti-meridionale, diciamo che non dipende dal clima.

Ma è indubbio che un certo rilassamento, al Mezzogiorno e non solo, comincia ad avvertirsi, ed è provato dalla furia di sindaci e governatori, come Decaro a Bari, Orlando a Palermo, De Luca in Campania, Toti in Liguria, che non smettono un attimo di rimproverare i loro concittadini.

Nel comportamento della gente conta ovviamente la distanza dall’epicentro della crisi. 

Più vivi in un posto dove le vittime per fortuna sono poche (al Mezzogiorno qualche centinaio su più di 14.000) e meno ti preoccupi. Ti viene in testa l’idea che è un morbo bergamasco o bresciano, e che tu sei al sicuro. Errore che può rivelarsi tragico, come lo è stato al Nord fin quando si è pensato che tanto era un morbo cinese. Il guaio del coronavirus è che colpisce un punto debole delle società aperte, in cui i governanti devono rendere conto all’opinione pubblica: puoi dire di averlo sconfitto davvero solo se ti risparmia, ma cominci a combatterlo solo quando capisci che non ti ha risparmiato. È la sindrome che prende in certe esercitazioni anti-incendio: alla terza lasci perdere, ed è allora che cominci a rischiare.

foto Corrirere della Sera

29 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Civitavecchia: trovato con 200 grammi di coca, 34enne in manette

Notizie

Ladispoli: rami spezzati a causa del forte vento, intervento della Prociv

Notizie

"Anagrafe Ladispoli, non si può aspettare 3 mesi per un appuntamento"

Notizie

Cerveteri, la vicepreside: "A Giammaria riconosciute 22 ore di sostegno"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.