fbpx
politica

“Con Grando sindaco e assessore all’Urbanistica, cemento a tutto spiano”

Uniti possiamo – Ladispoli Casa del Popolo contro il progetto di realizzazione del centro commerciale sulla statale Aurelia

“Con Grando sindaco e assessore all’Urbanistica, cemento a tutto spiano” –

Riceviamo e pubblichiamo –

“Con Grando sindaco e assessore all’Urbanistica, cemento a tutto spiano”

La destra al potere al comune di Ladispoli, getta definitivamente la maschera indossata in campagna elettorale (Ricordate? “Basta cemento!”, “Difesa del territorio!”) e corre a tutta birra e tutta unita verso l’ennesimo centro commerciale (stavolta di dimensioni mastodontiche, almeno 3 volte quelli realizzati a Ladispoli città) sulla Via Aurelia.

Addirittura Grando forza la mano ed in una riunione, a nostro avviso completamente illegittima (con la vistosa assenza del Presidente della Commissione stessa), durante la quale alcuni cittadini sono stati volutamente allontanati, mentre ad altri, evidentemente meno “scomodi” per la maggioranza, veniva permesso di assistere, portava in commissione il punto non concordato all’ordine del giorno del mega-centro commerciale di Via Aurelia. Un progetto che nel giro di tre mesi (nemmeno fosse una procedura di urgenza per pubblica necessità) viene portato in consiglio comunale. In assenza del Presidente della Commissione Ardita, il sindaco ha potuto contare sulla fattiva presenza dei soliti “centristi” pronti, come spesso succede e troppo spesso abbiamo visto nella nostra città, a saltare da una parte all’altra della barricata, mostrando tutta la loro inaffidabilità politica e la loro scarsissima resistenza ai venti che spirano in piazza Falcone.

Uniti Possiamo Ladispoli esprime la piena solidarietà ai rappresentanti di quelle forze politiche che sono stati fatti forzatamente ed illeggittimamente allontanare dalla riunione e nel contempo esprime apprezzamento per la posizione finalmente assunta dal circolo PD di Ladispoli di completa contrarietà a questo ennesimo sfregio del territorio.

Se ce ne fosse ancora bisogno, questa è la prova più lampante dell’assoluta necessità, per le forze politiche democratiche e progressiste, di unirsi per creare un fronte credibile di opposizione e poter liberare finalmente Ladispoli, da un’amministrazione di destra che, presentatatasi agli elettori come i difensori dell’ambiente e gli oppositori alla cementificazione generale, in realtà, dopo Piazza Almirante e Via Caltagirone, stanno facendo letteralmente impallidire anche gli errori passati del centrosinistra.

(torna a baraondanews)

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotiziepolitica

"Una grande coalizione per liberare Cerveteri"

Cittàpolitica

Santa Marinella, l'opposizione: "Alternativi a Tidei. Continuiamo a vigilare sul lavoro della maggioranza"

politica

Italia in Comune Caere, Estate 2021: “Offerta culturale senza paragoni per qualità"

politica

Santa Marinella, Tidei: "Pronto a collaborare con tutti, ma non disponibile al ricatto di nessuno"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.