fbpx
 
CittàCronaca

Civitavecchia: scuole fatiscenti, protestano gli studenti del Marconi

“Più della metà dei termosifoni non funzionano e le infiltrazioni d’acqua sono all’ordine del giorno”

Civitavecchia: scuole fatiscenti, protestano gli studenti del Marconi –

Infiltrazioni d’acqua, secchi in aula per raccogliere l’acqua piovana, termosifoni che per lo più non funzionano. Questa la situazione dell’istituto Marconi di Civitavecchia.

Una situazione non confortevole che ha portato i ragazzi a protestare contro la “fatiscenza strutturale sempre più allarmante nelle scuole”.

E così questa mattina gli studenti dell’istituto superiore cittadino non sono entrati in classe. Anzi si sono ritrovati nella piazza davanti il loro istituto per manifestare il loro dissenso.

Sarà “sotto zero” lo slogan dei ragazzi. “Sotto zero i gradi percepiti nelle scuole a causa dei malfunzionamenti degli impianti di riscaldamento, sotto zero i soldi investiti sulla scuola nella legge di bilancio”, spiegano gli studenti.

“Per rispondere al calo demografico, anziché diminuire il numero di alunni per aula, mettendo fine al fenomeno delle classi pollaio, il Ministro Valditara pensa di portare avanti un ‘ridimensionamento’ di 700 istituti scolastici. Vogliamo seri investimenti sulla scuola, partendo dall’edilizia scolastica che presenta problemi strutturali gravissimi di cui nessuno si sta occupando”.

Post correlati
CittàEconomia

La valorizzazione dell’olio EVO e dei territori parte da Fiumicino

Città

Santa Marinella, al via la riqualificazione dell’ecocentro

CittàCronaca

Bracciano, scontro tra due vetture: i vvf estraggono 4 persone dalle lamiere

Città

Il cordoglio di Tekneko per l'84enne morta a Ladispoli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.