AttualitàCittàNotizie

“Civitavecchia, restyling stazione: solo silenzio”

Il Comitato pendolari Litoranea Roma Nord punta i riflettori sull’assenza di risposte sulla situazione dei lavori in stazione

“Civitavecchia, restyling stazione: solo silenzio” –

Il Comitato pendolari Litoranea Roma Nord aspetta ancora risposte sull’andamento dei lavori alla stazione ferroviaria di Civitavecchia.

Ad aprile, durante l’incontro con la Regione Lazio, Trenitalia ed RFI, il comitato ha puntato i riflettori sul tema chiedendo lumi.

“Ci è stato indicato che la Direzione Produzione Territoriale Roma di RFI avrebbe diramato delle note su questa faccenda, tuttavia senza chiarimenti più dettagliati su interventi e tempistiche”.

“A distanza di più di un mese, come temevamo, l’unica risposta ricevuta è una sola: SILENZIO”.

“Silenzio da parte del gestore dell’infrastruttura, le cui uniche rassicurazioni sono state sugli interventi in corso nelle stazioni di Marina di Cerveteri e Ladispoli – Cerveteri”.

Uno dato certo, per il Comitato pendolari è il ritardo nel collaudo degli ascensori.

Per quanto riguarda invece l’innalzamento dei marciapiedi e le pensiline, “il nulla”.

Dito puntato anche contro l’amministrazione comunale e contro la politica locale in generale che “hanno dimostrato un flebile interesse in tutta questa situazione”.

“Siamo pronti a scommettere – hanno detto dal Comitato – che pochi siano a conoscenza dei retroscena di questa faccenda, e che il livello di conoscenza sia molto basso”.

“L’ultimo intervento che è stato attuato nella stazione di Civitavecchia è stata la sostituzione delle porte di accesso al fabbricato viaggiatori sul lato del binario 1”.

“Dopo la conclusione di questo, il cantiere della stazione – hanno proseguito – è diventato un deserto”.

“Nessuna traccia degli addetti al cantiere stesso, nessuna traccia di personale atto ai collaudi degli ascensori”.

E ora quello che dal Comitato temono è che “questa faccenda sia ben lontana da avere una conclusione positiva”.

“Il nostro timore è quello di vedere ulteriori posticipi di tutti gli interventi necessari, a quasi 3 anni dall’inizio dei primi (26 ottobre 2016) con il continuo disinteresse di tutti gli attori di questa situazione”.

“La speranza inizia ad affievolirsi, e la rabbia che questi eventi ha scaturito – hanno concluso – non fa che aumentare”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Cittàpolitica

Tagli ai servizi sociali, anche la 'Casa del Popolo' Ladispoli alla manifestazione di domani

AttualitàCittà

#IoVadoAlMuseo: sabato 29 giugno ingresso gratuito al Parco archeologico del Colosseo per la Festa dei SS Pietro e Paolo

Cittàpolitica

Cerveteri, Linda Ferretti lascia la maggioranza

Cittàpolitica

Città Metropolitana, la Raggi riassegna le deleghe

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista