fbpx
 
 
Cittàpolitica

Cerveteri, un’interrogazione sul bosco di Valcanneto

Il consigliere d’opposizione Alessandro Magnani chiede al primo cittadino e all’Assessore competente “che cosa si intende fare per risolvere una questione che si trascina da anni, con riferimento al bosco ma anche ad altre aree private che a Valcanneto sono, di fatto, a uso pubblico e delle quali il Comune continua a non farsi carico”

Cerveteri, un’interrogazione sul bosco di Valcanneto –

Cerveteri interrogazione bosco Valcanneto
Il bosco di Valcanneto

Ancora riflettori accesi sul bosco di Valcanneto. L’area insiste, come più volte spiegato dai cittadini e dalle associazioni, su una proprietà privata, impedendo di fatto all’amministrazione comunale di poter effettuare degli interventi propedeutici alla sua riqualificazione e alla sua manutenzione.

Più volte i cittadini hanno chiesto al Comune di acquisire a patrimonio pubblico l’area ma la vicenda non sembra aver trovato una soluzione (leggi qui).

E ora a intervenire sulla vicenda è il consigliere d’opposizione Alessandro Magnani che ha deciso di presentare un’interrogazione al sindaco Pascucci e all’Assessore competente, nella speranza di trovare risposta già nel prossimo consiglio comunale.

“Più volte ho parlato dei problemi del Bosco di Valcanneto, non solo con i cittadini e sui media, ma anche in consiglio comunale”, ha detto Magnani.

Cerveteri interrogazione bosco Valcanneto
Il consigliere d’opposizione del comune di Cerveteri, Alessandro Magnani

“Associazioni storiche e comitati spontanei della frazione si sono rivolti ripetutamente all’amministrazione per chiedere che questo patrimonio verde di Cerveteri venga acquisito a patrimonio pubblico, inascoltati. O meglio lasciati per anni ad aspettare una risposta e infine ascoltati con le braccine alzate: spiacenti, è troppo difficile, non si può fare”.

“A tutt’oggi, il Bosco insiste su un’area privata, quindi il Comune ha limitate possibilità di intervento per la sua manutenzione, cura, salvaguardia e anche per la sua valorizzazione a beneficio della comunità, tutte cose di cui finora si sono occupati principalmente i volontari”.

“Qualche giorno fa ho protocollato un’interrogazione in merito, rivolta al Sindaco e all’assessore competente, alla quale spero verrà data risposta nel prossimo Consiglio comunale di febbraio. Chiedo che cosa è stato fatto e che cosa si intende fare per risolvere una questione che si trascina da anni, con riferimento al Bosco ma anche ad altre aree private che a Valcanneto sono, di fatto, ad uso pubblico e delle quali il comune continua a non farsi carico”.

“In campagna elettorale, cinque anni fa, il Sindaco proclamava tutte le sue buone intenzioni rispetto alla risoluzione del problema. Se avesse mantenuto le promesse, il Bosco di Valcanneto a quest’ora sarebbe già bene comune. Ma senza la reale volontà politica di trovare una soluzione, sono, come sempre, solo promesse”, ha concluso Magnani.

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Santa Marinella, ritrovata persona scomparsa a Prato del Mare

Città

Ladispoli, orientamento in uscita per gli studenti dell’Alberghiero

CittàNotiziepolitica

Cerveteri, Anna Lisa Belardinelli incontra i rappresentanti delle associazioni e della cultura

CittàNotiziepolitica

Cerveteri, il candidato sindaco Moscherini attacca: “Impianti sportivi in stato vergognoso”

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.