AttualitàCittàNotizie

Cerveteri, recupero ed identificazione Rettili: il servizio si estende all’intero Gruppo ProCiv

29 Condivisioni

Prende corpo anche nel Gruppo guidato da Renato Bisegni il progetto promosso dalla Delegata Pamela Baiocchi. Sempre attivo anche il servizio svolto dalle Guardie Ecozoofile

Cerveteri, recupero ed identificazione Rettili: il servizio si estende all’intero Gruppo ProCiv

A Cerveteri  Il servizio di controllo sui serpenti offerto ai cittadini raddoppia: già dallo scorso anno le Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente, coordinate da Mauro Di Stefano hanno svolto in modo gratuito e 24ore su 24 tale attività che si avvale dell’utilizzo di una telecamera endoscopica per l’ispezione nei luoghi anche più nascosti. Un servizio che ha già prodotto innumerevoli interventi, svolti sempre con ottimi successi.

Da adesso a disposizione dei cittadini un ulteriore servizio che si estende all’intero Gruppo Comunale di Protezione Civile: il progetto di identificazione e collocazione in habitat consoni di rettili promosso dalla Delegata alle Politiche Scolastiche del Comune di Cerveteri, nonché Divulgatrice Scientifica, Pamela Baiocchi insieme al fotografo naturalista ed allevatore esperto di rettili Roberto Marini.

La Baiocchi, già da anni volontaria di Protezione Civile, in accordo con il Funzionario Comunale Renato Bisegni ha voluto dunque coinvolgere, dopo averli tutti debitamente preparati e formati con corsi di approfondimento, anche il già estremamente attivo Gruppo Comunale.

Un servizio che, soprattutto con l’avvicinarsi delle temperature più calde, potrà rivelarsi assolutamente utile per la cittadinanza, soprattutto per coloro che vivono in zone di campagna, territori dove è notoriamente più facile che rettili e serpenti possano intrufolarsi all’interno di giardini o abitazioni.

“In tema di rettili e serpenti, sul quale nei primissimi giorni di aprile abbiamo tenuto un corso per bambini e genitori con grande partecipazione, il primo aspetto da chiarire è che nel momento in cui vengono avvistati e scoperti, paradossalmente loro sono più terrorizzati di noi – ha dichiarato la Delegata Pamela Baiocchi – quindi se in un primo momento l’istinto può portarci a scacciarli con violenza, è fondamentale mantenere la calma. Comprendiamo che per chi non ha dimestichezza con questo tipo di animali può risultare quasi impossibile, ma è l’unica cosa possibile in quel momento. Saremo poi noi, al momento della segnalazione, a darvi tutte le indicazioni, ad intervenire e a mettere in sicurezza voi e l’animale”.

Cerveteri, recupero ed identificazione Rettili: il servizio si estende all’intero Gruppo ProCiv

Usufruire del servizio è estremamente facile. Sarà sufficiente fare una foto al rettile e inviarla tramite WhatsApp ad uno di questi due numeri: 3345604517 o 3701291611.

È ovviamente sempre attivo il numero di Protezione Civile, contattabile allo 069941107.

“Aver esteso a tutta la Protezione Civile la partecipazione a questo servizio è davvero importante – prosegue la Delegata Baiocchi – e sono soddisfatta che il Gruppo abbia risposto positivamente all’iniziativa. Ci tengo a ringraziare quindi Renato Bisegni, eccellente coordinatore di Protezione Civile, per il supporto quotidiano che sempre offre ad ogni iniziativa di interesse per la cittadinanza e il mio collega, amico e professionista Roberto Marini, che già in diverse occasioni ha messo a disposizione la sua conoscenza in materia per far conoscere alla cittadinanza il misterioso e vario mondo dei rettili”.

“Questa tipologia di servizio è estremamente utile per i cittadini – spiega l’Assessora alle Politiche Ambientali Elena Gubetti – il fatto che più realtà volontarie del nostro territorio propongano tra i loro servizi quello del recupero dei rettili e dei serpenti non può che rappresentare un fattore positivo. Un segnale che conferma non solo la disponibilità e la collaborazione che queste persone offrono a Cerveteri, ma anche la loro competenza, conoscenza e preparazione. A loro, i miei complimenti per il lavoro e le attività che quotidianamente svolgono per la collettività”.

29 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàSport e Salute

Ladispoli, il 5 maggio corso di disostruzione delle vie aeree

AttualitàCittàCopertina

Da Pyrgi a Santa Severa: un corso di divulgazione scientifica tenuto da Flavio Enei

AttualitàCittà

A Cerveteri una pasquetta...triste

Cittàpolitica

Cerveteri, De Angelis - Orsomando: "NOI supportati dalla mozione dell'opposizione contro le modifiche anticostituzionali"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista