fbpx
 
 
Notizie

Cerveteri, i residenti del Saturno: «Dopo l’asilo si pensi ai servizi collaterali»

Scarsa illuminazione pubblica, strada non completamente riasfaltata, servizi di telecomunicazioni obsoleti. Questi alcuni dei disagi vissuti dai residenti che puntano anche i riflettori su alcune “intrusioni” nei giardini privati delle loro abitazioni in questo ultimo periodo

Cerveteri, i residenti del Saturno: «Dopo l’asilo si pensi ai servizi collaterali» –

Cerveteri Saturno servizi collaterali

L’asilo nido comunale in via Salvatore Ferretti c’è ed è operativo, ma ad oggi mancano alcuni servizi collaterali che andrebbero a beneficio anche dei residenti della zona, come ad esempio il rifacimento della strada, l’illuminazione pubblica e il passaggio dei servizi di telecomunicazioni.

Situazione peggiorata, a causa dei lavori per la realizzazione dell’opera. A puntare i riflettori sui disagi vissuti sono i residenti del quartiere, zona Il Saturno. «Gli abitanti della strada hanno avuto solo disagi da queste attività comunali e le linee telefoniche sono del 1975 e non funzionano».

Assente anche «l’illuminazione pubblica». Una situazione, quella legata in particolar modo a quest’ultima carenza che non fornisce ai residenti la sicurezza che vorrebbero. A causa della scarsa illuminazione infatti «ultimamente ci sono stati alcuni furti all’interno dei giardini privati».

Eventi che si sarebbero potuti evitare, secondo i residenti della zona, «con un’illuminazione pubblica normale». E i cittadini, dopo le varie richieste avanzate all’amministrazione, tornano a lanciare l’appello nella speranza che qualcosa possa finalmente muoversi.

Post correlati
CittàNotizie

Ladispoli, oggi Pascucci presenta il programma elettorale in Piazza Rossellini

CittàCronacaNotizie

Cerveteri, a fuoco contatori Enel in via Bellini. Fiamme estinte dai VVF

CittàNotizie

Cerveteri: tornano i fratini e i corrieri in palude, preoccupazione degli ambientalisti per il Jova beach

CittàNotizie

Accoltellamento Ladispoli: Silvia Antoniozzi conferma, è stato il marito a ferirla

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.