fbpx
Notizie

Cerveteri, Botti di Capodanno: confermata l’ordinanza. Fuochi e petardi solo dalle 22 all’una

Nel Comune etrusco l’ordinanza è in vigore dal 2013.

Cerveteri, Botti di Capodanno: confermata l’ordinanza. Fuochi e petardi solo dalle 22 all’una –

Il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci lancia anche quest’anno un appello alla cittadinanza.

“Nel nostro Comune così come in tantissime altre città d’Italia e del Mondo vige un’ordinanza, la n.64 del 2013, che regola l’utilizzo dei fuochi artificiali nel periodo delle festività di Capodanno.

Cerveteri, Botti di Capodanno: confermata l’ordinanza. Fuochi e petardi solo dalle 22 all’una
Cerveteri, Botti di Capodanno: confermata l’ordinanza. Fuochi e petardi solo dalle 22 all’una

Petardi, razzi e mortaretti, infatti, non dovrebbero essere mai sparati negli spazi pubblici se non strettamente nel periodo dei festeggiamenti dell’ultimo giorno dell’Anno, dalle ore 22 all’una di notte.

Il motivo di questa restrizione è semplice. Gli animali, tutti gli animali, sia quelli domestici che quelli liberi, sono terribilmente e mortalmente spaventati dai rumori forti.

Sarebbe un gesto di rispetto verso gli animali quello di evitare del tutto, o almeno limitare al massimo, lo scoppio di petardi e simili”.

“I cosiddetti botti sono molto nocivi per la salute degli animali nostri e dei nostri vicini di casa – prosegue il Sindaco Alessio Pascucci – molti animali fuggono terrorizzati, causando reali rischi per la viabilità stradale e rischiando essi stessi danni mentali e motori.

Ogni anno sentiamo di animali che sono morti di crepacuore per la gran paura scaturita dai continui e forti botti.

Dobbiamo arginare questa violenza”.

“In ogni caso – conclude il Sindaco Pascucci – si consiglia, soprattutto per i minuti vicini la mezzanotte, momento massimo di rumori, di tenere gli animali d’affezione chiusi in casa, con la luce e la radio accesi.

Questo li farà sentire protetti e attutirà i rumori provenienti dall’esterno.

Ricordiamo che chiunque violi le disposizioni dell’ordinanza è soggetto a sanzioni pecuniarie, o addirittura, in taluni casi, persino a sanzioni penali.

Certo che i nostri cittadini sapranno comprendere e rispettare queste semplici regole di felice convivenza, auguro a tutti un felice 2020.

Vi aspettiamo in Piazza per farci gli auguri!”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Prostituzione, "A Roma vittime bambini anche di 10 anni"

Notizie

Cerveteri, solidarietà: sabato al Carrefour raccolta alimentare

Notizie

L'Ass. Aspettando un Angelo presenta il Progetto Chernobyl Estate 2020

CittàNotizie

Mobilità sostenibile, il M5S: "Dal ministero ambiente 922.000 per Cerveteri e Fiumicino"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?