fbpx
 
CittàNotiziepolitica

Cerveteri, Anna Lisa Belardinelli incontra i rappresentanti delle associazioni e della cultura

“Tra gli obiettivi del nostro programma la creazione di un Centro Culturale Polivalente”

Il candidato sindaco Anna Lisa Belardinelli ha incontrato, nella sede del  suo comitato elettorale, i rappresentanti del mondo della cultura. Alla presenza dei molti partecipanti  ha esposto i principi cardine del suo programma. Erano rappresentate tutte le categorie degli artisti e molte associazioni culturali.Ha introdotto il suo intervento sottolineando che la Cultura è uno degli assi portanti del suo programma   in quanto essa rappresenta   un settore imprescindibile per la crescita sociale e civile della comunità.  Ha tenuto a precisare  con  determinazione che  la sua amministrazione opererà con tecnici del settore per lo sviluppo e la realizzazione di progetti, sia con fondi propri che ricorrendo  a soggetti privati.I passi significativi dell’operato suo e della sua squadra saranno : La riattivazione della pro Loco  per il coordinamento delle attività rionali e  la loro attiva partecipazione  agli eventi organizzati in autonomia e dall’amministrazione comunale.Il sostegno alle associazioni culturali e agli artisti per la promozione di eventi culturali di qualità da svolgersi a Cerveteri e anche nelle frazioni.La creazione di un Centro Culturale Polivalente per ospitare eventi tutto l’anno e non solo nel periodo estivo.

La creazione di un Polo Universitario Archeologico che permetta e incentivi l’afflusso di studenti e stagisti provenienti da fuori provincia e dall’estero, dediti al restauro e alla valorizzazione del Patrimonio Unesco della Necropoli.

La creazione di un Archivio degli artisti e delle associazioni culturali  del territorio  da aggiornare di anno in anno, in modo da garantire a tutti la presenza e l’operatività sul territorio che è ricco di potenzialità  inespresse e sommerse, per promuovere e incentivare tutte le forme di arte.Supporto alle istituzioni scolastiche e interazione costante con i dirigenti scolastici , i docenti e i rappresentanti di istituto, per la  realizzazione di progetti e attività culturali e formative relative alla conoscenza del territorio e al suo immenso patrimonio culturale.

La realizzazione di itinerari tematici segnalati che consentano di ammirare le molteplici attrattive del territorio(storiche, archeologiche, ambientali)Istituzione della figura del Delegato all’Arte e del Delegato Unesco che garantiscano la strutturazione e la massima pubblicizzazione degli eventi organizzati. La realizzazione di un Teatro Comunale dove troveranno spazio tutte le realtà artistiche con una programmazione annuale  e che sarà fruibile agli istituti scolastici.   Anna Lisa Belardinelli, dopo aver esposto brevemente  le attività che intende sviluppare  negli anni del suo mandato, ha chiesto ai presenti di intervenire per esprimere le loro opinioni rispetto alle carenze del passato  e di esprimere le proposte e i progetti che avrebbero desiderato realizzare  in merito alle manifestazioni  ed agli eventi del futuro.

I presenti hanno confermato la mancanza di un luogo dove potersi riunire e dove poter esporre le opere degli artisti.

La mancata possibilità di incontro ha creato  la dispersione sul territorio delle potenzialità e delle risorse locali, la presentazione individuale di progetti e proposte non ha trovato risposte presso l’amministrazione precedente lasciando a pochi la possibilità di realizzare eventi culturali con artisti del territorio e sempre quei pochi hanno avuto la possibilità di utilizzare gli spazi esistenti. ù

Anna Lisa Belardinelli ha affermato la necessità, In attesa della realizzazione di un centro culturale polivalente di utilizzare in modo più razionale gli spazi già esistenti fruibili a tutte le associazioni e agli artisti. Una differente  utilizzazione degli ampi spazi del Granarone  e  della biblioteca  potrebbero essere la risposta a questa carenza. Si potranno realizzare  mostre degli artisti  e delle varie arti che a rotazione presenteranno al pubblico  le loro opere con appuntamenti settimanali e quindicinali.

Le conferenze su vari temi della vita civile e sociale oltre che culturale  e le presentazioni di libri arricchiranno il calendario annuale.

I presenti hanno lamentato la scomparsa delle feste e degli eventi tradizionali,  che potrebbero essere ripristinati e arricchiti con la presenza di mostre degli artisti compresi i musicisti di strada posizionati nelle strade del centro storico. La candidata sindaco  ha ricordato che in una riunione precedente  i presidenti dei rioni, avevano segnalato anche la mancata progettualità e l’utilizzo da parte dell’amministrazione della fondamentale attività rionale richiesta sempre all’ultimo momento e non valutata sufficientemente, né sostenuta economicamente. Era stato chiesto il riconoscimento dei rioni con un regolamento comunale e un delegato ai rioni per una rapporto più costante tra gli stessi e l’amministrazione.  

I presenti hanno accolto con entusiasmo la proposta della realizzazione dell’archivio degli artisti e delle associazioni culturali con l’aggiornamento annuale delle stesse. Il candidato sindaco ha ricordato l’esistenza nel passato di una consulta che si potrebbe riattivare.

Si potrebbero realizzare corsi e manifestazioni per i diversamente abili , per gli anziani e per i ragazzi delle scuole creando la giusta sinergia tra pubblico e privato per il reperimento dei fondi. E’ stato segnalato il degrado delle opere storiche esistenti e  unanime è stata la richiesta per un regolamento edilizio del centro storico che non permetta la ristrutturazione selvaggia delle antiche abitazioni.  Per il decoro urbano si potrebbero realizzare nel centro storico dei murales a tema ispirati alle tradizioni della città.

E’ stata chiesta la creazione di un archivio storico della città e dei suoi documenti per mantenere viva la memoria storica e anche un museo d’arte contemporanea con la presenza delle opere di tutti gli artisti locali.

Da alcuni artisti è stata chiesta la costituzione di una commissione di esperti che valutassero i vari progetti al fine di evitare l’affidamento a persone non qualificate ,cosa accaduta nel passato.

Tutti si sono trovati in accordo per la necessità di una progettualità degli eventi  e di una programmazione delle esigenze dei vari settori artistici-

L’ incontro con i rappresentanti della cultura  ha prodotto risultati interessanti  e concreti. Molti sono stati gli interventi sulle carenze riscontrate nel passato e altrettanto numerose le proposte  da realizzare  per il futuro. Si è creata una forte sinergia tra gli invitati e il candidato sindaco che ha ascoltato con attenzione e registrato tutte le segnalazioni senza lasciarsi sfuggire nulla. Confermando la sua volontà di rivalutare le potenzialità artistiche del territorio che avrebbero trovato spazi e tempi per operare con una calendarizzazione razionale che avrebbe coperto tutto l’anno e non solo l’estate.

Al termine dell’incontro c’è stato uno scambio di attestati di stima e simpatia che sono stati la conseguenza naturale  dell’aver respirato e  vissuto  un clima di ascolto e rispetto reciproci.

Coalizione del sindaco Anna Lisa Belardinelli

Messaggio elettorale autogestito: committente Roberto Agnolet

Post correlati
AttualitàCittà

Civitavecchia, riapertura del centro per l'impiego: «Annullamento contratto atto dovuto. Superare l'impasse burocratico»

CittàNotizie

Ladispoli: la Polizia di Stato di nuovo in campo contro le truffe agli anziani

CittàCronaca

Pendolari: dal 4 all'8 luglio soppressione di alcuni treni della Fl5

Città

Tarquinia: torna il Divino Etrusco

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.