fbpx
 
Città

Cerenova. Scritte inneggianti al fascismo: l’ira dell’A.N.P.I.

Scritte inneggianti al fascismo a Cerenova: l’ira dell’A.N.P.I.

“Cerveteri è una città antifascista che ha mostrato di saper difendere i simboli della pace”

Cerenova. Scritte inneggianti al fascismo: l’ira dell’A.N.P.I. –

Dura condanna della sezione A.N.P.I. di Ladispoli-Cerveteri per le scritte apparse a Cerenova: l’associazione esprime il suo sdegno.

Le scritte inneggianti al fascismo sono apparse sui muri della località vicina al mare.

“Vogliamo ricordare che Cerveteri è una città antifascista che ha mostrato di saper difendere i simboli della pace e i valori della Costituzione da questi vili attacchi” – sottolineano all’A.N.P.I.

“Già lo scorso anno – ricordano –, in gennaio, la comunità cittadina, di concerto con l’A.N.P.I. e l’amministrazione comunale, ha difeso la bandiera della pace esposta con orgoglio sulla facciata del palazzo comunale dagli attacchi di pochi balordi di Casapound, manifestando così lo spirito antifascista e pacifico di questa città.

Vogliamo però ricordarlo: noi agiamo sempre nel rispetto della Costituzione e della legge, loro no.

L’A.N.P.I. sarà sempre vigile su tali questioni pronta a respingere, come ha sempre fatto, gli attacchi di chi non accetta di esser stato sconfitto dalla storia” – concludono.

Post correlati
AttualitàCittà

Visite audiologiche gratuite a Cerveteri: vince la prevenzione, grande risposta della cittadinanza

CittàCronaca

Santa Marinella: incidente in via Rucellai, una persona ferita

AttualitàCittà

Ladispoli: il 6 novembre nuova giornata dedicata alla prevenzione dei disturbi dell'udito

CittàCronaca

"Una rosa per Norma Cossetto", il 4 ottobre la manifestazione a Santa Marinella

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.