fbpx
Attualità

Asl Roma 4 ricorda la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne

6 Condivisioni

Asl Roma 4 ricorda la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne –

Lo rende noto in un comunicato Asl Roma 4: “Oggi è il 25 Novembre, giornata importante che abbiamo sempre celebrato in presenza, con convegni, incontri e manifestazioni artistiche, in tutto il nostro territorio. Oggi si celebra la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

La Asl Roma 4 è sempre stata in prima linea a difesa delle donne, promuovendo iniziative volte al sostegno psicologico, legale e medico delle donne vittime di violenza. Il codice rosa, gli sportelli antiviolenza, sono questi alcuni degli esempi del nostro impegno a sostegno delle donne. Purtroppo la pandemia che ci ha colpiti ci impedisce di celebrare questa giornata parlando di persona di un argomento così importante, sembra proprio che questo virus ci abbia tolto quei valori che sono alla base di una società sana ed evoluta: il dialogo, la condivisione, il confronto. Ma anche se noi non ci vediamo, non ci abbracciamo e non ci stringiamo le mani, c’è purtroppo chi picchia, chi violenta, chi costruisce gabbie psicologiche, chi uccide. Con il virus la violenza non si è attenuata, anzi, la testimonianza della prima ondata ci ha insegnato che è proprio tra le mura domestiche che si svolgono la maggior parte delle violenze, e già oggi, purtroppo, in questa giornata di scarpette rosse e slogan, abbiamo visto i titoli dei quotidiani parlare di violenza contro le donne: efferata violenza che ha portato alla morte.  Oggi più che mai è importante dire alle donne che non sono sole, che se trovano il coraggio di alzare il telefono, o varcare la porta di uno dei centri antiviolenza sul territorio, qualcuno le potrà aiutare. E’ importante far sapere alle donne che c’è una via d’uscita. E’ importante parlarne, parlarne tanto, affinché il messaggio giunga lì dove deve arrivare, a quelle donne che si sentono imprigionate in un tunnel senza uscita. Educhiamo i nostri giovani al rispetto di ogni singolo individuo, solo in questo modo cresceranno uomini che hanno rispetto per le donne, degni a loro volta del rispetto della società. 

Educhiamo le bambine a non avere timore, a confidarsi e sentirsi uguali in tutto e per tutto ai loro compagni del sesso opposto. Educhiamo le nostre coscienze a non giudicare mai, a non puntare mai il dito contro il comportamento di una donna. 

Rispettiamo le donne, facciamolo sempre, che ogni giorno sia il 25 novembre.

Ricordiamo i nostri numeri degli sportelli antiviolenza: 

Civitavecchia e Bracciano Associazione Differenza Donna: 3425229259;

H24Ladispoli Donne in Cerchio: 3890921510 dal lunedì al venerdì 9.00/15.00.”

6 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Attualità

Covid, già 1 milione di italiani ha ricevuto il vaccino

Attualità

Coronavirus, oggi in Italia 16.146 nuovi casi e 477 decessi

Attualità

Coronavirus, oggi nel Lazio 1.394 nuovi casi e 36 decessi

Attualità

Civitavecchia: cantieri 2021, parte il rifacimento delle strade

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.