fbpx
 
Cronaca

Valcanneto, atti vandalici al Bosco sul lavoro fatto dai bambini con Scuolambiente

Associazione Scuolambiente e il Comitato di Zona Valcanneto si uniscono all’ indignazione espressa dall’ Assessore Appetitti per gli atti di vandalismo che hanno colpito il lavoro dei bambini al Bosco di Val Canneto.

“E’ questa la seconda volta, nel giro di pochi giorni,  che i lavori dei bambini vengono danneggiati. Già il 4 giugno, infatti, un giorno prima dell’inaugurazione, uno dei cartelli realizzato dai ragazzi della scuola di Valcanneto era stato rubato ed era stato anche sottratto uno dei pali dove doveva essere apposto un altro cartello. Questa mattina abbiamo dovuto constatare che il lavoro fatto dai bambini dalle insegnanti e dai volontari per educare al rispetto e alla civiltà è stato nuovamente oggetto di atti di vandalismo.” Afferma la Presidente di Scuolambiente Maria Beatrice Cantieri.

I cartelli realizzati dai ragazzi sono, infatti. il frutto di un lavoro di un anno scolastico guidati dalle insegnanti, hanno studiato e hanno ideato con fantasia e creatività i cartelli che sono stai appunto apposti lungo i sentieri, grazie anche al prezioso contributo della Multiservizi.  Questa proposta ha avuto l’accoglimento e il patrocinio oltre che della Regione Lazio anche dell’Unicef comitato di Roma che aveva presenziato, insieme all’amministrazione di Cerveteri, all’inaugurazione e aveva molto apprezzato l’iniziativa. “Non avere rispetto del lavoro di un bambino non è soltanto un atto vandalico, crea sfiducia nella società e violenta l’anima stessa di quel piccolo” ha affermato una delle insegnanti alla notizia degli atti di vandalismo.

Post correlati
AttualitàCronaca

Servizi di prevenzione e controlli della Polizia di Stato in ambito ferroviario. Il bilancio del fine settimana

CittàCronacaNotizie

Marina di Cerveteri, crolla cornicione in via Fregene: nessun ferito

CittàCronaca

Arrestate 4 persone per tentato furto aggravato in appartamento

CittàCronaca

Roma, arrestate 4 persone per tentato furto aggravato in appartamento

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.