fbpx
Notizie

Targhe false su veicoli rubati, interviene la stradale

Operazione in borghese per gli agenti che hanno fermato i responsabili del misfatto

Targhe false su veicoli rubati, interviene la stradale

Personale della Polizia Stradale di Ladispoli, impiegato in abiti civili per fronteggiare i reati predatori nelle aree di servizio, non convinti della genuinità delle targhe apposte su un veicolo Fiat Scudo, decideva di approfondire il controllo giungendo alla scoperta di targhe perfettamente riprodotte che avrebbero tratto in inganno i più, se non fosse che questa volta a notarle c’era personale esperto e ormai abituato alle numerose contraffazioni poste in essere nei più disparati modi.


Certi di trovarsi dinanzi ad un veicolo sospetto, portavano in essere più approfonditi accertamenti che facevano emergere ulteriori elementi con conclusivo sequestro dello stesso poiché oggetto di furto nel 2014 e collegato a targa diversa benché utilizzato come mezzo di noleggio e assegnato a ignari clienti.


Proprio quest’ultima situazione ha evidenziato ancor di più la vicinanza della Polizia alle persone, poiché, prima ancora di procedere alle approfondite indagini che avrebbero richiesto tempo, gli agenti si sono immediatamente preoccupati di dare conforto e aiuto alle due famiglie con bambini in viaggio per le loro vacanze, ovviamente ignari che il mezzo da loro preso in noleggio e regolarmente pagato fosse in realtà un mezzo rubato.


Al fine di procedere alle dovute indagini senza interferire sul clima sereno delle vacanze i due nuclei familiari sono stati dapprima ospitati nella caserma con i numerosi bagagli al seguito, quindi indirizzati nel luogo più vicino dove poter pranzare e far divertire i propri figli nell’attesa di un nuovo mezzo che permettesse loro il prosieguo della vacanza.


Questo “modus operandi” ha permesso che la imprevista sosta si potesse trasformare in una fastidiosa interruzione della villeggiatura e l’intervento della Polizia in un brutto ricordo.
Il titolare della concessionaria cedente il mezzo è stato deferito alla Autorità Giudiziaria per i reati di ricettazione, contraffazione e falsificazione di targhe.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Progetto di capping a Cupinoro, sindaco Tondinelli convoca assemblea pubblica

CittàNotizieUncategorized

Fiumicino, chiusura scuola dal 24 al 27 ottobre per derattizzazione

CittàNotizieUncategorized

Furto e degrado a Campo di Mare, si cercano i responsabili

Notizie

Meteo, in arrivo temporali e grandinate

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?