fbpx
AttualitàCittàFoodMarketing Digitale

Coronavirus: pizzerie e ristoranti al tempo del take away. Nelle difficoltà generali, ordinare e prenotare online diventa indispensabile.

Prove tecniche di riapertura, ma per evitare code e assembramenti è meglio ordinare e prenotare online.

Ordinare e prenotare online. Due mesi fa nessuno avrebbe mai immaginato una città con bar, pizzerie, pasticcerie e ristoranti chiusi. Eppure nella ristorazione, come in molti altri settori, si è dovuto abbassare le serrande.

Oggi che le disposizioni del Governo vanno verso una progressiva riapertura del Paese, emergono ulteriori perplessità e difficoltà che coinvolgono indistintamente tutti, imprenditori, lavoratori e clienti delle attività commerciali che tentano di tornare alla normalità.

Prima fra tutti la reale possibilità di rispettare le normative e, quindi, ridurre al minimo il rischio di contagio da Coronavirus.

Con l’entrata in vigore del nuovo Dpcm è consentito ai locali riprendere l’attività in modalità take away. Quindi il ritiro sul posto si affianca alle consegne a domicilio, che sono state l’ancora di salvezza per molti ristoratori in questo periodo drammatico.

Ma la cronaca dei primi giorni di riapertura, in tutta Italia, dimostra quanto sia indispensabile essere pronti ad affrontare questa delicata fase, premunendosi dei giusti strumenti per prenotare e ordinare online.

Per evitare code e assembramenti è meglio pre ordinare.

ordinare e prenotare online

Ordinare e prenotare online è diventato ormai facilissimo, grazie alla possibilità di pubblicare il proprio menù sul web e ordinare direttamente da online.

Sul Litorale a nord di Roma, il passaggio dal lockdown alla riorganizzazione dei servizi di delivery (che hanno garantito servizi e beni alle famiglie) è stato accompagnato dalla nascita di nuovi software, come baraondacommerce, il sistema di ordinazioni e prenotazioni online lanciato da Baraonda, a cui hanno subito aderito una quarantina di attività commerciali tra Ladispoli e Cerveteri.

Basta infatti andare sul portale Baraondafood.it oppure sula pagina Facebook per avere immediato e diretto accesso ai menù online di decine di ristoranti, pizzerie, pasticcerie e street food del Litorale.

Oltre a gestire il delivery, cioè le consegne a domicilio, Baraondafood.it permette di prenotare e ordinare anche il ritiro sul posto, altresì definito take away.

Eliminate le cose, quindi, e ridotto al minimo il rischio di creare assembramenti sulla porta del proprio locale, in strada o nelle aree aperte al pubblico.

Ancor prima di uscire, il cliente sceglie comodamente da casa, dal proprio smartphone, ciò che intende ordinare da qualsiasi menù tra quelli presenti su Baraondafood.it, e si presenta poi sul posto, all’orario stabilito, per ritirare il proprio ordine take away.

Sembra, ad oggi e in previsione dei prossimi mesi, che la scelta di aggiornare ed aumentare le possibilità di ricevere prenotazioni e ordini, sia per le attività commerciali la soluzione strategica più azzeccata.

Nel settore balneare, poi, si prevede che la vendita di qualsiasi tipo di servizio proposto dagli stabilimenti balneari, potrà essere condizionata dalla possibilità di poter garantire ai propri clienti l’ordinazione e la prenotazione da casa o dal proprio posto ombrellone.

Stesso discorso vale per prenotare il tavolo in qualsiasi tipo di ristorante: prenotare e ordinare online appaiono oggi le soluzioni tecnologicamente in linea con la Fase 2 del Covid.

Una tecnologia, per fortuna, già da oggi disponibile sul Litorale e accessibile a tutti con Baraondafood.it

take away fase 2 coronavirus

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Manifestazione gilet arancioni a Roma blocca il traffico. Arriva la polizia

CittàNotizie

Asl Roma 4, dal 1 giugno riprenderanno le attività ambulatoriali

CittàNotizie

Baccini: "Il mercato di via Foce Micina è diventato una barzelletta"

CittàNotizie

D'Emilio: "Spiagge sicure, rispettate le regole"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.