fbpx
 
CittàCulturaCuriosità

Successo ad Alezio per la rappresentazione di Agostino De Angelis

Successo ad Alezio per la rappresentazione teatrale multimediale San Paolo, da Persecutore ad Apostolo”

Il numeroso pubblico presente ha potuto conoscere la vita e la storia di San Paolo attraverso la messa in scena della rappresentazione teatrale multimediale “San Paolo, da Persecutore ad Apostolo”, per la regia e adattamento di Agostino De Angelis che si è realizzato con successo sabato 21 e domenica 22 Gennaio 2023 nella Chiesa Santa Maria Addolorata di Alezio.

La rappresentazione è stata caratterizzata da gioco di luci, proiezioni di filmati e immagini, letture interpretate da adulti e giovani aletini con l’accompagnamento musicale all’organo del M° Mimino Quarta, dal canto del coro parrocchiale e i movimenti coreografici della ASD Colibrì diretti da Emanuela Garofalo.

Presente in una delle due serate S.E. Mons. Fernando Filograna, che si è complimentato per la messa in scena ideata dal regista De Angelis, in cui si è evidenziata l’importanza della parola, in occasione della “Settimana per l’Unità dei Cristiani” e di come il messaggio di San Paolo è stato portato attraverso le diverse forme d’arte.

Successo ad Alezio per la rappresentazione teatrale multimediale “San Paolo, da Persecutore ad Apostolo”

Il Vescovo si è complimentato poi con i parrocchiani che hanno partecipato alla lettura della vita e opere di S. Paolo in forma teatrale, inoltre con il Sindaco Andrea Barone e con l’Assessore alla Cultura Fabiola Margari, promotori dell’iniziativa, in collaborazione con il Parroco della Parrocchia S.M. Addolorata, Don Antonio Perrone, che hanno sostenuto l’iniziativa di alto valore religioso e culturale.

L’organizzazione è stata curatadall’Associazione ArchéoTheatron e dalla curatrice del progetto culturale Desirée Arlotta.

Anche questa volta l’attore-regista Agostino De Angelis è riuscito a coinvolgere realtà artistiche e culturali aletine per dare risalto alla storia e al culto religioso in prossimità della “Conversione di S. Paolo”. Il regista come sempre ha ottenuto plausi e successo per l’utilizzo della Chiesa Madre di Alezio come spazio scenico. 

Post correlati
Città

Ladispoli, l'Istituto Alberghiero in visita al T.A.R. del Lazio

Città

Santa Marinella, celebrata la giornata della memoria

CittàCronaca

Santa Marinella, firmato l'atto di acquisto del terreno in zona Quartaccia

CittàNotizie

Ladispoli: Grando revoca le deleghe all'assessore Foschi

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.