CittàCronacaNotizie

Sequestrati oltre 600 ricci di mare

11 Condivisioni

Ancora in azione i predatori del mare. I finanzieri del reparto operativo aeronavale sono intervenuti a nord di Roma. Verbalizzati tre pescatori di frodo intenti a praticare il bracconaggio ittico. Maxi sanzione di 12mila euro

Sequestrati oltre 600 ricci di mare –

Sequestrati oltre 600 ricci di mare
Sequestrati oltre 600 ricci di mare

Ennesima attività di contrasto al bracconaggio ittico da parte dei militari della Stazione Navale della Guardia di Finanza.

I militari hanno impedito a tre pescatori di frodo di origine campana, colti in flagranza a nord di Civitavecchia (zona la Frasca), di portare a termine una vera e propria “razzia” di echinodermi, risorse biologiche fondamentali per la salute del mare, grazie alla loro elevata capacità filtrante.

Sequestrati oltre 600 ricci di mare
Sequestrati oltre 600 ricci di mare

I finanzieri hanno sorpreso i tre intenti a pescare ricci di mare, sprovvisti di autorizzazioni e recidivi, in quanto già sanzionati per la pesca di frodo.

I militari hanno sequestrato oltre 600 esemplari che sarebbero stati immessi in commercio illecitamente mediante la manipolazione e cioè con l’estrazione della polpa per poi conservarla in barattoli sotto vuoto.

I ricci sequestrati, ancora vivi, sono stati restituiti al mare dalle Fiamme Gialle, a tutela dell’ecosistema marino.

Sequestrati oltre 600 ricci di mare
Sequestrati oltre 600 ricci di mare

Durante l’operazione sono state sequestrate le attrezzature da pesca utilizzate, elevando sanzioni amministrative per un totale di 12mila euro.

L’importante operazione di servizio conferma il ruolo delle Fiamme Gialle a salvaguardia degli interessi della collettività e a tutela dell’ambiente, nonché degli onesti operatori del settore della pesca e degli imprenditori ittici, danneggiati da tali forme di pesca di frodo e di abusivismo commerciale, che mutano, in negativo, la filiera del mercato ittico.

11 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notiziepolitica

Bando per il trattamento rifiuti ritirato dall'Università Agraria, Grando: "Ottima notizia"

CittàNotizie

Università Agraria di Bracciano: deliberata la revoca del bando per impianto di compost a Cupinoro

CittàCronacaNotizie

Lutto a Cerveteri per la morte di Pippo Vella

AttualitàCittà

Comitato No Pizzo del Prete: "Sul piano rifiuti la regione mantenga gli impegni presi"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista