fbpx
 
Attualità

Scuole fredde, quasi 1 studente su 2 fa lezione “al gelo”

La crisi energetica e la coda della pandemia tra le cause. Sondaggio di Skuola.net

Scuole fredde, quasi 1 studente su 2 fa lezione “al gelo” –

Scuole fredde, quasi 1 studente su 2 fa lezione “al gelo”

Il crollo generalizzato delle temperature che ha interessato l’Italia negli ultimi giorni, unito all’obiettivo di scongiurare una nuova ondata invernale di contagi da Covid nelle scuole, sta trasformando la quotidianità di tantissimi studenti in una vera e propria lotta contro il freddo.

Secondo un sondaggio effettuato da Skuola.net – su un campione di 5.000 alunni delle superiori – quasi la metà (44%) quando è in classe batte i denti per via delle basse temperature in aula.

A cui si aggiunge un 31% che, pur non parlando di gelo, lamenta comunque un qualche disagio. Solamente 1 su 4, alla fine, dice di trovarsi in un ambiente gradevole dal punto di vista climatico.

Qualcuno potrebbe pensare che un quadro del genere sia la diretta conseguenza dell’attuale crisi energetica causata dalla guerra in Ucraina, con l’aumento vertiginoso del costo delle fonti di riscaldamento. E, in effetti, in parte è così: oltre un quarto degli studenti “al freddo” (27%) racconta che ciò avviene perché i termosifoni vengono accesi di meno per limitare i consumi. Ma anche il Covid continua a fare paura, specie nell’ottica della continuità didattica: il 25% sostiene proprio che il gelo in aula sia generato dalla necessità di tenere quanto più possibile le finestre aperte per evitare la circolazione del virus. 

Post correlati
Attualità

Gas, calo del 34,2% nella bolletta di gennaio, spesa annua di 1.769 euro a famiglia

Attualità

Servizi tornano a crescere, indice Pmi Italia sale a 51,2

AttualitàCittà

Ladispoli: le farmacie comunali aderiscono alla settimana della raccolta del farmaco

AttualitàCittà

Civitavecchia: Patrizia Piscitello e la sua Compagnia della Bellezza al Festival di Sanremo

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.