fbpx
Notizie

Saranno le forze dell’ordine a scegliere l’agenzia funebre per i funerali di Simone

Il piccolo di 12 anni di Vittoria falciato insieme al cuginetto Alessio da un Suv sull’uscio di casa. Il papà di Alessio lancia un appello a Salvini e Di Maio affinché venga fatta vera giustizia

Saranno le forze dell’ordine a scegliere l’agenzia funebre per i funerali di Simone –

Saranno le forze dell’ordine ad affidare i funerali del piccolo Simone D’Antonio.

La decisione, come spiegato dall’Agi, è stata presa per evitare quanto successo per i funerali del cuginetto, Alessio.

Le onoranze funebri a cui sono stati affidati i funerali del piccolo falciato da un Suv in corsa in un vicolo di Vittoria (Ragusa) appartenevano a un’impresa in cui lavora Maurizio Cutello, sotto processo insieme ad Angelo Ventura, uno degli occupanti di quel Suv guidato da Rosario Greco.

Ad evidenziare quanto successo, per primo, era stato il giornalista Paolo Borrometi che in un post facebook aveva chiesto come era stato possibile affidare a questa agenzia funebre i funerali di Alessio.

“La follia nella follia”, aveva scritto testualmente Borrometi.

Saranno le forze dell'ordine a scegliere l'agenzia funebre per i funerali di Simone
Saranno le forze dell’ordine a scegliere l’agenzia funebre per i funerali di Simone

Il piccolo Simone è morto proprio mentre in miglliaia a Vittoria salutavano per l’ultima volta Alessio nel suo ultimo viaggio.

I due bambini erano seduti sull’uscio di casa quando il suv è piombato su di loro senza nessuna pietà.

Il piccolo Alessio è morto quasi sul colpo a causa di una inarrestabile emorragia.

Il suv ha trascinato per qualche metro il corpo del bambino, tranciandoli con violenza una gamba.

Simone era stato ricoverato d’urgenza all’ospedale di Messina dove i medici non avevano potuto salvargli le gambe, ma le sue condizioni erano apparse subito disperate.

Ieri, durante i funerali del cuginetto, la terribile notizia.

Anche Simone non ce l’ha fatta.

Il papà di Alessio D’Antonio ha lanciato un appello, attraverso l’Agi, ai due vicepremier.

“Non voglio ritrovarmi davanti al fatto che chi li ha uccisi se la cavi con due o tre anni di carcere”.

“Ci tengo a fare un appello a Salvini e Di Maio affinché venga fatta piena e vera giustizia”.

“Spero di non ritrovarmi fra qualche tempo a vedere che chi ha ucciso mio figlio e mio nipote venga condannato a due o tre anni”.

“Questo, nè io, nè mio fratello potremmo accettarlo”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizie

Nessun nuovo ospedale: dopo la bocciatura, la reazione della politica

Notizie

Coronavirus, nessun nuovo caso nella Asl Roma 4

CittàNotizie

Minimarket. Il TAR del Lazio boccia la delibera di Ladispoli: discriminatoria

Notizie

Agricoltura. Grido d’allarma: niente braccianti, anche stranieri, per colpa del COVID

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.