fbpx
 
politica

Santa Marinella: “Siamo fermamente contrari all’aumento degli stalli blu” l’attacco del Consigliere Maddaloni al Sindaco

Nel blu dipinto di blu

La giunta comunale guidata da Tidei cerca in ogni modo di fare cassa a spese dei cittadini. Siamo fermamente contrari all’aumento spropositato degli stalli blu a pagamento, ,un’ altro schiaffo per i nostri commercianti e cittadini che, un barattolo di vernice alla volta, vedono sottrarsi spazi giorno dopo giorno. Parliamo di nuovi stalli in vicoletti con due posti auto, vicino alle scuole e davanti agli studi medici, senza alcuna logica e soprattutto senza un piano dei parcheggi comunale i PUP.

Dove non si può dipingere sull’asfalto la magica vernice, la giunta istituisce grandi aree sterrate a pagamento. Un cenno alla domanda che tutti si pongono: quanti stalli bianchi bisogna garantire? la risposta dovrebbe essere accertata e quantificata da un piano dei parcheggi.

Manca una programmazione istituzionale e di buon senso. Così come di sicuro dovrebbero essere garantiti e previsti stalli liberi da balzelli nelle vicinanze di servizi essenziali: farmacie, banche, poste, scuole, studi medici, Carabinieri, Vigili Urbani ecc.

È tempo di dire basta all’abuso delle strisce blu», denuncia la Lega Salvini Premier – Santa Marinella, la quale sottolinea inoltre come «molte delle strisce blu presenti in città siano illegali. L’articolo 7 comma 6 del Codice della Strada è chiaro: le aree destinate al parcheggio devono essere ubicate fuori della carreggiata e in modo che i veicoli parcheggiati non ostacolino il traffico. Inoltre, deve essere riservata un’adeguata area di parcheggio gratuito senza dispositivi o controlli di pagamento.

Il Regolamento attuativo del Codice della Strada (DPR 495/1992, art.141) stabilisce che i margini della carreggiata devono essere segnalati con strisce bianche, cosa che non avviene nella nostra città. Questo tema è dibattuto da anni, con numerose sentenze della Cassazione che ne sanciscono la manifesta illegittimità. Insomma, a Santa Marinella e Santa Severa la vernice blu abbonda. Ormai manca solo che dipingano di blu pure i marciapiedi e i tetti delle case!

Le strisce blu, se concepite in modo corretto, possono essere un servizio al cittadino, ma se dipinte ovunque servono solo a fare cassa.

Giuseppe Maddaloni -Lega Salvini Premier – Santa Marinella

Post correlati
CittàNotiziepolitica

Cerveteri, dissidenti presenti in aula: la Sagra dell'Uva si farà

Cittàpolitica

Cerveteri, Paolacci: "Istanza negata, non potrò partecipare online al consiglio comunale"

Cittàpolitica

Crisi politica, Italia Viva Cerveteri chiede un consiglio comunale aperto

Cittàpolitica

Sagra dell'Uva a rischio, Guido Rossi: "I consiglieri dimostrino di amare la città. Cerveteri non merita una figura del genere"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.