fbpx
 
CittàNotizie

“Santa Marinella ricordi degnamente la resistenza”

“La locale sezione ANPI chiede all’amministrazione di intitolare uno spazio cittadino alla memoria della Resistenza”

“Santa Marinella ricordi degnamente la resistenza”-

La locale sezione ANPI “Antonio Margioni” ha ufficialmente avanzato all’Amministrazione la richiesta di intitolare uno spazio urbano alla Resistenza. L’istituzione comunale nel corso degli anni non ha fatto assolutamente nulla per conservarne la memoria. La tendenza all’oblio nella nostra cultura è molto elevata e perdere il ricordo di un periodo storico così importante per la vita sociale e politica della nostra nazione sarebbe gravissimo.

L’Associazione Nazionale dei Partigiani d’Italia è nata proprio per conservare e proteggere la memoria e  tramandarne il ricordo alle future generazioni, per educarle ai valori costituzionali e dell’antifascismo. La Resistenza fu un’esperienza collettiva fatta da tantissime persone di origine diversa, di storia diversa, di appartenenza politica diversa o assente. Aveva l’obiettivo di liberare il paese dall’occupante tedesco e dal regime fascista e di costituire le basi di una società democratica. Non fu soltanto lotta armata, visto ad esempio il contributo fondamentale che moltissime donne diedero lontane dal fronte o la decisione di non arrendersi presa da tantissimi militari, per questo giustiziati dai nazisti, come a Cefalonia. Fu un periodo storico scritto da una moltitudine di sconosciuti, per lo più da cosiddette persone comuni, in migliaia di forme diverse. Costituisce una pagina gloriosa della storia italiana e senza spiegare la valenza pluralistica, partecipata e intensa del fenomeno non si potrebbe capire l’importanza del percorso costituzionale e della nascita dell’attuale società.  Le istituzioni invece, si limitano soltanto a celebrare le ricorrenze come il 25 aprile o il 2 giugno, senza dare il dovuto spazio alla memoria, che dovrebbero difendere.

Per tutti questi motivi, in continuità con il percorso già intrapreso all’interno delle scuole e tra i cittadini con le numerose assemblee pubbliche, l’ANPI di Santa Marinella ha ufficialmente richiesto di intitolare alla Resistenza uno spazio cittadino. Riteniamo che anche la nostra città, come le tante che già lo hanno fatto nel resto d’Italia, debba ricordare nel modo più degno quel periodo storico dal quale è nata la nostra esperienza democratica. Pensiamo che il luogo più adatto possa essere il parco Capolinaro, sito in via Lungo mare Guglielmo Marconi n° 110, anche detto Giardino botanico. Questa operazione potrebbe rappresentare l’opportunità di riqualificare lo stesso parco, restituendo uno degli spazi più belli alla città. L’ANPI cittadino si mette a disposizione fin da subito per realizzare quanto sopra descritto.

Il sogno di celebrare il 25 aprile al Parco della Resistenza può e deve diventare realtà!

                                                                                    Sezione Anpi “Antonio Margioni”

Post correlati
AttualitàCittà

Fiumicino: lavori a Coccia di Morto, autovelox per ora inattivi

CittàCronaca

Fiumicino: operazione "Plastic Free" ieri sulla spiaggia di Focene

CittàCronaca

Civitavecchia ricorda Norma Cossetto, la studentessa istriana stuprata e gettata ancora viva in una foiba dai partigiani di Tito

AttualitàCittà

Ladispoli: in piazza Rossellini arriva "Urban Nature"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.