fbpx
 
Uncategorized

Santa Marinella, furto di energia a casa della Befani

Scoperta manomissione al contatore dell’energia elettrica tra il 2015 e il 2020 per oltre 25mila kwh

Santa Marinella, furto di energia a casa della Befani –

Furto di energia elettrica a casa della signora Antonietta Rapone, mamma del consigliere comunale e delegata alla viabilità e patrimonio Patrizia Befani.

Il 21 febbraio scorso, come riportato da Etrurianews, gli inquirenti avrebbero scoperto una manomissione di un contatore intestato e in uso dalla madre della consigliera.

Le anomalie avrebbero interessato, come riportato dal quotidiano, il periodo che va dal 27 gennaio 2015 al 26 gennaio 2020. Secondo quanto scoperto, grazie a un bypass la signora aveva eluso il misuratore, sottraendo così all’Enel oltre 25mila kwh dalle bollette dell’energia elettrica.

Sulla vicenda, i carabinieri, hanno sentito come persona informata sui fatti la figlia della signora, la delegata Befani che però, durante la sua testimonianza avrebbe fatto emergere delle incongruenze.

Al momento a risultare formalmente indagata sarebbe solo la mamma della consigliera, ma non è escluso che possano aggiungersi nuovi nomi.

Post correlati
Uncategorized

Bracciano, dal 24 Settembre al 10 Ottobre 2022 la mostra di Attilio Tognacci

Uncategorized

Ladispoli: si denuda sul treno davanti a una famiglia e un minore, 30enne denunciato

Uncategorized

A Torre Flavia spunta ora l'anodonta anatina

Uncategorized

Ladispoli: minaccia i genitori, 40enne arrestato

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.