fbpx
Cittàpolitica

Santa Marinella, Fiorucci: “Il comune si convenzioni con Youth Card”

Il consigliere comunale invita l’amministrazione a prendere in considerazione la collaborazione col programma regionale per i giovani

Santa Marinella, Fiorucci: “Il comune si convenzioni con Youth Card”

Apprendo, con amara sorpresa che il comune di Santa Marinella non abbia in essere convenzioni con la Lazio Youth Card, lodevole ed interessante iniziativa della Regione Lazio che ha lo scopo di creare un sistema di imprese che aiuti i ragazzi tra i 14 ed i 30 anni ad accedere a beni e servizi nel territorio. Mi chiedo perché, un Comune a vocazione e tradizione turistica come il nostro, non abbia opportunamente comunicato la possibilità di adesione a tale iniziativa  che tra l’altro potrebbe creare una rete imprenditoriale che accolga e promuova i turisti in città. Inseguiamo, i crocieristi sino a Miami, promuoviamo attività nel Castello più bello del Litorale, ma non aderiamo a qualcosa che, gratuitamente, potrebbe vitalizzare il tessuto imprenditoriale della città. Sono certo che i commercianti ed esercenti di Santa Marinella e Santa Severa sarebbero felici di aderire ad un sistema che promuova le loro attività, rivolgendosi a fasce d’età che notoriamente viaggiano ed accedono a beni e servizi lungo tutta la Regione. La situazione delle casse comunali, è noto, non permette di programmare e gestire spese per incentivare ed accattivarsi turisti e viaggiatori, ma aderire a qualsiasi possibilità di promozione, soprattutto se gratuita, ritengo sia molto importante. Tra i Comuni aderenti non vi è traccia di Santa Marinella e, sinceramente credo che tanti altri Comuni aderenti non abbiano i beni, il clima, le opportunità che noi possiamo offrire ad una platea che si sposta alla ricerca di storia, clima e relax. Mi piacerebbe, cavalcando l’iniziativa della Youth Card, che si provasse finalmente, a dare vita ad una organizzata ed operativa rete di imprese cittadina, magari sotto l’egida di un logo, un regolamento che identifichi la nostra città come prodotto unico, identificabile con aggettivi quali vacanza, buona cucina, mare e cultura. Il Comune, dalla sua, faccia il possibile per promuovere Santa Marinella, possibilmente con iniziative che abbiano un riscontro a breve o medio termine, proprio per sollecitare lo stesso tessuto imprenditoriale e stimolare gli operatori a far sempre meglio. Ai colleghi operatori economici dico, non perdiamo occasione di confrontarci, proporre, competere benevolmente tra di noi per alzare qualità dei servizi, cosa che si ripercuoterebbe su tutta la filiera imprenditoriale del Comune con benefici per tutti.  

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notiziepolitica

Cerveteri, oggi consiglio comunale tra interrogazioni e mozioni

Città

Il “Capitano Ultimo” a Bracciano: l’abbraccio con il Sindaco Tondinelli e gli applausi delle associazioni.

CittàSport e Salute

Ladispoli, tutto pronto per il 'Taekwondo Festival'

Cittàpolitica

Santa Marinella, ripulito il piazzale del Liceo Scientifico

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista