fbpx
 
Cronaca

Roma, nuova serie di arresti da parte della Polizia di Stato per reati inerenti gli stupefacenti

6 le persone assicurate alla giustizia in quanto gravemente indiziate del reato di detenzione ai fini di spaccio; sequestrate dosi di cocaina, ketamina, hashish ed eroina

Roma, nuova serie di arresti da parte della Polizia di Stato per reati inerenti gli stupefacenti –

Proseguono nella capitale i controlli della Polizia di Stato atti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

A Tor Marancia, gli agenti della Polizia Giudiziaria del Commissariato Colombo hanno arrestato un 56 enne ed un 42 enne italiani, gravemente indiziati del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, del tipo cocaina. Gli agenti, durante un appostamento, hanno notato il 42enne scendere da un’autovettura e addentrarsi all’interno di un condominio, approfittando del fatto che la porta di ingresso fosse aperta.

I poliziotti, a quel punto, hanno seguito l’uomo fino all’abitazione e hanno aspettato il momento propizio per entrare. Una volta all’interno, hanno trovato il 45enne in compagnia del 56enne, proprietario dell’appartamento: entrambi alla vista degli agenti hanno spontaneamente consegnato diverse dosi di sostanza stupefacente per un totale di circa 45 grammi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire, nell’abitazione del 56enne, un bilancino di precisione, un manoscritto riportante cifre ed iniziali dei presunti acquirenti e la somma di 800,00 euro. All’interno dell’abitazione del complice sono stati invece rinvenuti 8 grammi di cocaina, un bilancino di precisione, 165 euro in contanti, un manoscritto riportante cifre e un tablet riproducente le immagini di una telecamera posta all’esterno della casa che sorvegliava abusivamente l’ingresso del palazzo e funzionale a monitorare eventuali interventi delle forze dell’ordine. I due uomini sono stati arrestati.

Nel quartiere Popolare Laurentino 38, gli Agenti della Polizia giudiziaria del IX distretto Esposizione, a seguito di scrupolose indagini, hanno arrestato un 29 enne italiano. Appresa la notizia che il 29enne fosse dedito all’attività di spaccio utilizzando, nella fattispecie, un’abitazione diversa dal luogo di residenza, ma sempre all’interno del predetto quartiere popolare, hanno posto l’uomo sotto osservazione. Il giovane, durante un pedinamento, si è diretto a bordo di un’auto all’interno del garage condominiale di pertinenza dell’abitazione dell’ex compagna. Qui gli investigatori hanno sottoposto l’uomo a un controllo rinvenendo, sulla sua persona, la somma di circa 400 euro suddivisa in banconote di vario taglio. In seguito i poliziotti hanno proceduto alla perquisizione dell’abitazione dell’ex compagna, rinvenendo all’interno di un armadio, usato esclusivamente dall’uomo, sostanza stupefacente del tipo cocaina per un perso complessivo di circa 380 grammi. Alla fine degli accertamenti l’uomo è stato arrestato.

A Largo dei Colli Albani gli agenti del commissariato Appio hanno arrestato un 27 enne. Gli agenti, durante il servizio di controllo del territorio, hanno raggiunto e fermato un veicolo con a bordo un uomo ed una donna. L’uomo nello specifico è stato colto in possesso di sostanza stupefacente del tipo cocaina, ketamina, hashish per un peso complessivo di circa 8 grammi, oltre a 270 euro in contanti. L’uomo al termine degli accertamenti di rito è stato arrestato.

Sono stati invece i poliziotti del Commissariato Spinaceto ad arrestare un 33 enne italiano. Gli investigatori, durante un servizio ad ampio raggio finalizzato alla repressione del traffico di stupefacenti nella zona di competenza, hanno notato transitare un uomo in via di Mostacciano e depositare su un muretto in prossimità del manto stradale, celandoli tra i cespugli, alcuni involucri, per poi allontanarsi velocemente. I poliziotti si sono quindi avvicinati e, constatando la presenza di tre involucri di sostanza, rivelatasi poi essere cocaina, hanno posto in essere un servizio di appostamento presupponendo l’arrivo di qualcuno per il ritiro della sostanza. La tesi investigativa ha trovato presto riscontro: successivamente, infatti, è giunta un’autovettura con a bordo il 33enne che si è fermato proprio nel punto in cui era stata celata la sostanza stupefacente. Lo stesso si è impossessato degli involucri ed è stato bloccato, con non poca fatica, dagli agenti mentre cercava di risalire a bordo dell’auto. Sulla sua persona, a seguito di perquisizione personale, sono stati rinvenuti i tre involucri di cui l’uomo si era impossessato contenenti 74 confezioni di cellophane termosaldate di cocaina per un peso complessivo di circa 40 grammi.

Infine, gli investigatori del XIV Distretto Primavalle, dopo alcuni giorni di appostamenti, hanno individuato un uomo che si aggirava con fare sospetto nella zona: tenutolo d’occhio, lo hanno sorpreso mentre dava delle bustine ad un ragazzo in cambio di denaro, nei pressi dei secchioni dell’immondizia.

A quel punto i poliziotti sono entrati in azione e lo hanno fermato per un controllo: addosso, nella tasca del giubbotto, l’indagato aveva 2 dosi di eroina ed 1 di cocaina; arrestato, dovrà rispondere di detenzione, ai fini di spaccio, di sostanze stupefacenti.

Tutti gli arresti sono stati convalidati dall’A.G.

Post correlati
CittàCronaca

Andrea Ferlini, sabato le esequie del giovane di Valcanneto

Cronaca

Fregene: misteriosa morte di due daini

Cronaca

Aeroporto di Fiumicino, controlli e fermi da parte dei Carabinieri

Cronaca

Manziana, proclama il lutto cittadino per Paolo Pasqualini

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.