fbpx
 
CittàSport e Salute

RIM Cerveteri, non c’è due senza tre! I 2015 vincono anche il Pulcino d’Oro

Con la XII edizione del torneo del Pulcino d’Oro di Civitavecchia si chiude il sipario di una stagione da incorniciare per il formidabile gruppo di Mister Giovanni Accardo

La vittoria del Torneo del Pulcino d’Oro di Civitavecchia è stata la ciliegina sulla torta di una stagione che i piccoli calciatori categoria 2015 della RIM Cerveteri non potranno dimenticare. E i motivi sono diversi. Il primo fra tutti, però, è che questo gruppo ha dovuto salutare mister Giovanni Accardo, l’allenatore che li ha sostanzialmente cresciuti. Non sono mancati infatti momenti di malinconia durante le ultime settimane di partite e allenamenti vari. Momenti in cui non è stato facile per i bambini, ma anche per i genitori, rendersi conto che è arrivato il momento, sotto questo aspetto, di voltare pagina. Da queste colonne ci siamo trovati spesso a commentare le avventure calcistiche di questo
gruppo, conosciuto bene anche da tutte le altre società del comprensorio. Parliamo di bambini preparati, educati e soprattutto uniti. E allo stesso tempo di genitori affiatati e
mai fuori le righe. È bello scrivere di loro, trasmettono emozioni indescrivibili.

Siamo stati testimoni delle tante soddisfazioni che hanno collezionato in questi anni e siamo convinti che tantissime ancora ne porteranno a casa negli anni a venire, e noi saremo sempre pronti, con la tastiera tra le dita, a scrivere di loro. Domenica scorsa si sono svolte allo stadio Tamagnini di Civitavecchia le finali del “Pulcino d’Oro”, storico e prestigioso torneo riservato al calcio dilettantistico. La RIM Cerveteri ha partecipato con i suoi 2015 affrontando la forte DLF con il suo stimato portierone (che infatti alla fine ha vinto il premio “Miglior Portiere”) che già era stata avversaria nel girone di qualificazione del torneo (partita vinta dal DLF 3 a 2) e nella semifinale del torneo Di Ianne 2024
(vinta dalla RIM 2 a 0): si preannunciava una grande sfida tra due squadre fortissime. I ragazzi di Accardo si sono presentati negli spogliatoi con la consapevolezza che non sarebbe stata una partita come le altre, bensì l’ultima che avrebbero giocato accompagnati da mister Giovanni. Erano quindi carichissimi, volevano a tutti costi fare al loro mister un ultimo grande regalo e sono entrati in campo con questa convinzione. Bellissima la presentazione delle squadre all’ingresso del rettangolo di gioco prima della partita: emozionante lo speaker che ha chiamato al microfono giocatore per giocatore con nome e cognome, come i professionisti in Serie A. Poi l’Inno di Mameli e via il
fischio di inizio. I

I giovanissimi calciatori Etruschi hanno messo le cose in chiaro fin da subito, portandosi sull’1 a 0 dopo pochi minuti. Un gol importante che ha dato sicurezza e tranquillità al quintetto di MR. Accardo. Il gioco in campo è stato nettamente superiore nei confronti della comunque ottima DLF per tutta la partita. E i gol sono entrati uno dietro l’altro, fino al a 0 che ha decretato indiscutibilmente la vittoria alla RIM Cerveteri: una squadra molto ben assortita ed equilibrata, con le giuste individualità accompagnate da un gioco corale, che bissa così la vittoria dello stesso torneo avvenuta già nel 2003.

Incontrollabile a questo punto la felicità dei ragazzi in campo e di tutta la tifoseria presente sugli spalti RIM, già insignita in altre occasioni di premi fairplay, che sportivamente
applaudiva e rendeva onore all’avversaria DLF che ricambiava all’unisono: questo è il calcio che ci piace! Mister Giovanni ad un metro da terra ha coronato il successo del “Triplete”: la “Florence Cup” di Aprile a Coverciano, il “Di Ianne” di inizio Giugno sempre a Civitavecchia e il Pulcino d’Oro. A fine partita la squadra ha ricevuto anche i complimenti dei dirigenti del DLF e della società organizzatrice del torneo, il Civitavecchia Calcio mentre entrambe le squadre erano in campo a rendersi vicendevolmente omaggio. Quindi la premiazione, che si è svolta davanti agli occhi soddisfatti anche della presidente RIM Ilenia Rinaldi, presente per l’occasione. Oltre al trofeo del primo classificato, alla RIM Cerveteri è andato il premio “Capocannoniere” a Jacopo Compagnoni e il premio “Miglior Giocatore” a Mattia Parroccini. Ed eccoli i campioni del Pulcino d’Oro categoria 2015: Mattia Parroccini, Luca Sardi, Gabriele Orsini, Daniel Orchi, Thomas Consalvi, Francesco Spitaleri, Filippo Ceripa, Jacopo Compagnoni, Filippo Di Giuseppe, Francesco Parroccini; allenatore Giovanni Accardo; dirigenti accompagnatori: Andrea Parroccini e Antonio Consalvi.

Post correlati
Città

Ladispoli e l'estate: riuscita l'iniziativa "Arte d’aMare"

Città

Santa Marinella: estate, successo per l'incontro con la giornalista e scrittrice Loredana Lipperini

Città

Ladispoli, La Grottaccia: venerdì 12 Luglio “Amore a scoppio”

Città

Ladispoli, la signora Vincenza compie 100 anni: presenza, omaggio e auguri del Sindaco Grando

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.