fbpx
 
 
Cultura

Per non dimenticare: a Cerveteri tre appuntamenti per il Giorno della Memoria

L’Assessora alle Politiche Culturali Battafarano: “compito e dovere morale delle Istituzioni ricordare gli orrori della Shoah”

Per non dimenticare: a Cerveteri tre appuntamenti per il Giorno della Memoria –

Pd Ladispoli, Azione e Italia in Comune: “Giornata della Memoria, Grando smemorato''
Per non dimenticare: a Cerveteri tre appuntamenti per il Giorno della Memoria

In occasione del Giorno della Memoria l’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri in collaborazione con diverse realtà associative culturali e artistiche del territorio propone all’interno dell’Aula Consiliare del Granarone tre appuntamenti tra musica, dibattiti e proiezioni cinematografiche.

“Il 27 Gennaio si ricordano le vittime dell’orrore indescrivibile dell’Olocausto, un piano criminale nato per lo sterminio di razze ritenute inferiori dalla folle ideologia nazi-fascista – dichiara Federica Battafarano, Assessora alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri – sono trascorsi esattamente 77anni da quando le truppe dell’Armata Rossa liberarono il campo di concentramento di Auschwitz, ma ancora oggi, nel 2022, ci sono frange della politica estrema che tendono a minimizzare o ancor peggio a negare quanto è accaduto e ad infangare ogni giorno la morte di 6milioni di persone. Per questo, in ogni modo, è compito e dovere morale di tutte le Istituzioni ricordare quanto è accaduto, quanto è stata buia e drammatica la nostra storia, quanto non potrà e non dovrà mai più accadere. In questa settimana così densa di significato, proponiamo tre eventi, in programma tutti all’interno dell’Aula Consiliare del Granarone, che si svolgeranno domenica 23, lunedì 24 e giovedì 27 gennaio, tutti con ingresso gratuito”.

Per non dimenticare: a Cerveteri tre appuntamenti per il Giorno della Memoria

Il primo evento in calendario è il concerto domenica 23 gennaio alle ore 17:30 curato dall’Orchestra Sinfonica Renzo Rossellini, un meraviglioso sestetto di fiati accompagnati al pianoforte dal Maestro Giacomo Bellucci. Ad esibirsi, Margherita Brodski al flauto, Floria Girolami all’oboe, Antonello Timpani al clarinetto, Daniele Liburdi al corno e Raffaele Ramunto al fagotto. In scaletta, brani di Ludwig Thuille e Leo Smit. Per prenotazioni, inviare un messaggio (SMS o Whatsapp) al 3478325416.

Il giorno seguente, ma alle ore 16:30, spazio alla conferenza promossa dall’AUSER insieme all’Associazione “Ricordiamo insieme” dal titolo “Memoria personale – Ebrei e Cristiani in cammino”. Relatori, Federica e Tobias Wallbrecher.

Giovedì 27 gennaio invece, sempre alle ore 16:30 e sempre nell’Aula Consiliare del Granarone, spazio al cinema. Il Professor Michele Castiello, Docente di Storia del Cinema UPTER Roma propone la proiezione del film “Train de vie – Un treno per vivere”, pellicola del 1998 di Radu Mihăileanu vincitrice del David di Donatello come miglior film. Un film che particolare, ricercato, che tratta in maniera irreale il tema della Shoah che lascerà non pochi spunti di riflessione.

Tutti gli appuntamenti in programma si svolgeranno nel pieno rispetto delle vigenti normative anti-covid.

Post correlati
Cultura

Scuolambiente e la giornata mondiale della biodiversità

Cultura

Gioele Sasso e la sua Biblioteca di Alessandria: “Studiare la storia è grandissima fonte di divertimento e di curiosità”

Cultura

Bellezza e terrore, un libro per affrontare la paura della perdita

CittàCultura

Effimero e Immaginario nella splendida cornice di Ceri

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.