fbpx
 
CittàNotizie

Omicidio Vannini, Vannicola replica ai legali delle parti

Il “pioniere:”Ora basta, mi sono veramente stufato di essere attaccato da due avvocati, compreso l’avvocato dei Vannini, e sentirmi definito “ambiguo”

Omicidio Vannini, Vannicola replica ai legali delle parti-

Il “pioniere” Vannicola, il tolfetano che nei mesi scorsi ha fatto rivelazioni choc prima in Tv e poi alla procura, torna a puntare l’attenzione sulla vicenda.

Nei giorni scorsi Vannicola infatti, ha consegnato un’intercettazione ai magistrati .

L’intercettazione che vede come protagonista una Guardia di Finanza, rivelerebbe la presenza, secondo le parole di quest’ultima, di un fascicolo a carico di Ciontoli , presso la caserma dei carabinieri di Ladispoli, per estorsione o rapina (l’ex sottufficiale non ha saputo chiarirlo bene).

Il Maresciallo Roberto Izzo (l’ex comandante della stazione di via Livorno) avrebbe confermato poi, la presenza di questo fascicolo.

Omicidio Vannini, Vannicola replica ai legali delle parti
Omicidio Vannini, Vannicola replica ai legali delle parti

Sulla vicenda era intervenuto anche il legale della famiglia Vannini, l’avvocato Celestino Gnazi, che aveva tenuto a sottolineare come “Tutte queste illazioni mi sembrano poco utili a noi, anzi in alcuni casi dannose per le strategie difensive”, sottolinenando come “Almeno per ora quel fascicolo non ha portato a condanne per Ciontoli, visto che prima della condanna per l’omicidio di Marco risultava incensurato”.

In seguito a queste dichiarazioni Vannicola ha deciso di sfogarsi.

Sui social infatti il “pioniere” scrive :” Se come è vero che, e Izzo ha confermato, esiste un fascicolo di Ciontoli, per una denuncia di estorsione o rapina, e se – come è normale che accada- gli fosse stato tolto il porto d’ armi come prevede la legge, Marco forse, sarebbe ancora tra noi”

“Io sono solo un testimone a cui è stata fatta una confidenza, e che dovevo provare”


“Ora basta, mi sono veramente stufato di essere attaccato da due avvocati, compreso l’avvocato dei Vannini”.

“Mi sono stufato di sentirmi definito “ambiguo”.

“Addirittura le denunce da me presentate hanno avuto un “naufragio processuale” .

“Ma non vi vergognate? Non avete nessun pudore!”

Post correlati
CittàCronaca

Santa Marinella, si sente male in casa: trasportata in elicottero

CittàCronaca

Cerveteri, al Mattei sanificati tutti gli ambienti: lunedì lezione

CittàSport

Nicole Cicillini cerca sponsor: “Aiutatemi a realizzare il mio sogno”

CittàCronacaNotizie

Fiano Romano, auto contro un albero: cinque feriti

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.