CittàCronacaNotizie

Omicidio Vannini, il mistero del cognato di Ciontoli

458 Condivisioni

Ieri a Quarto Grado nuovo servizio sulla morte di Marco e sulla sentenza della Corte d’Appello. Fari puntati sulla presenza, sin dai primi interrogatori del cognato di Ciontoli, un luogotenente della Guardia di Finanza

Omicidio Vannini, il mistero del cognato di Ciontoli – È a lui che Maria Pezzillo ha chiamato subito dopo la tragica morte di Marco Vannini per chiedere aiuto, per chiedere un legale che li potesse assistere sin da subito.

È lui che Antonio Ciontoli aspetta in Caserma a Civitavecchia, il giorno successivo alla morte di Marco.

Si tratta del cognato di Antonio Ciontoli. Non vive a Roma, ma a Caserta.

E sarebbe stato proprio lui a presentare alla famiglia l’avvocato Andrea Miroli. Ruota attorno a questa figura misteriosa, la puntata di ieri di Quarto Grado che ancora una volta ha trattato il caso Vannini.

“I Ciontoli – come raccontato nel servizio – lo chiamo spesso”. Come ad esempio anche il 22 maggio “quando Ciontoli lo chiama per sapere se per quella cosa può chiedere a un tale Andrea”. E i riflettori di Quarto Grado puntano su uno dei temi ricorrenti nei brogliacci delle intercettazioni telefoniche effettuate: il risarcimento economico alla famiglia Vannini.

Maria Pezzillo ne aveva parlato con i vicini di casa quando li andò a trovare per sapere che cosa avessero sentito. E proprio su questo aspetto ad intervenire, ancora una volta sarebbe proprio il parente della famiglia Ciontoli, venuto da Caserta, per aiutare la famiglia.

Lo si evince anche da una intercettazione del 25 maggio quando Ciontoli, contattato il cognato, gli spiega che l’avvocato vorrebbe parlare con lui per esporgli la soluzione che ha trovato.

Ed è sempre il cognato a spiegare ai suoi famigliari di non parlare al telefono ma solo di persona. Evidentemente per evitare di essere intercettati.

Ma Nuzzi e la squadra di Quarto Grado puntano i riflettori anche su un altro aspetto. Quello dal quale si dovrebbe ripartire per cercare di ribaltare la sentenza in Cassazione. Le intercettazioni ambientali di Martina.

Omicidio Vannini, il mistero del cognato di Ciontoli
Omicidio Vannini, il mistero del cognato di Ciontoli

La giovane, nel pomeriggio successivo alla morte di Marco, viene intercettata in Caserma a Civitavecchia, mentre mima lo sparo. Racconta anche dell’ogiva nel corpo di Marco.

Racconto che però nega già durante l’interrogatorio col pm D’Amore, affermando di aver raccontato solo quello che gli era stato detto dal padre (sulla dinamica dello sparo) e dal comandante dei Carabinieri della Stazione di Ladispoli, il maresciallo Izzo, per quanto riguarda la presenza dell’ogiva nel corpo del giovane.

Fatto però negato dallo stesso comandante durante la testimonianza in Tribunale. Izzo dice di non aver fatto alcun tipo di confidenza a Martina. “Non era una cosa che io sapevo”.

Nelle intercettazioni in Caserma di Martina possono aprire un varco per riesaminare il caso. Il pomeriggio successivo alla morte di Marco.

E come sottolineato sempre ieri durante la trasmissione, la presenza dell’ogiva nel corpo di Marco “è stata constata solo con l’autopsia”….

A questo indirizzo la clip di Quarto Grado: https://www.mediasetplay.mediaset.it/video/quartogrado/marco-vannini-le-parole-di-martina_F309457101005C10?fbclid=IwAR2nMpIe41tzHNrR0te1ni0DhFQy0VaF123XoXMdfnkNaEZCsljX_EZMsC0

458 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittàCronacaNotizie

Ladispoli, Vigili del Fuoco e pattuglia dei Carabinieri operative in Via Napoli

AttualitàCittàCronacaNotizieOspiti

Torrimpietra, incidente allo svincolo dell'Aurelia. Lunghe code in direzione Civitavecchia

AttualitàCittàCronacaNotizie

Ladispoli, Torre Flavia. Iniziati i rilievi per la bonifica da ordigni bellici

AttualitàCittàCronacapolitica

Trasporti. Patané-Zannola, “Da Pisana mozione per aumento risorse Lazio”

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista