CittàCronacaNotizie

Omicidio Vannini, i legali dei Ciontoli ricorrono in Cassazione

16 Condivisioni

Gli avvocati Miroli e Messina punteranno a chiedere l’assoluzione per i tre componenti della famiglia Ciontoli. Si sta valutando anche il ricorso per il capofamiglia, Antonio Ciontoli condannato a cinque anni per omicidio colposo con colpa cosciente

Omicidio Vannini, i legali dei Ciontoli ricorrono in Cassazione –

L’assoluzione. Sarà questa la richiesta del ricorso che i legali della famiglia Ciontoli, gli avvocati Andrea Miroli e Pietro Messina, presenteranno in Cassazione.

Ricorso che andrà a coinvolgere i due figli di Antonio Ciontoli, Federico e Martina, e la moglie Maria Pezzillo.

I due legali sono infatti tornati a ribadire come tutti i componenti della famiglia quella notte si fossero affidati al capofamiglia Antonio Ciontoli, per i soccorsi a Marco Vannini.

Il ragazzo si trovava a casa della famiglia della sua fidanzata, Martina Ciontoli, la sera del 17 maggio 2015, quando un colpo di pistola lo raggiunse al braccio, causando la morte tre ore dopo per emorragia.

La Corte d’Appello ha confermato per i tre componenti della famiglia, Federico, Martina e Maria Pezzillo la condanna a tre anni per omicidio colposo, mentre ha derubricato il reato per il capofamiglia da omicidio volontario a omicidio colposo condannando Antonio Ciontoli a cinque anni, il massimo della pena per questo tipo di reato, come hanno tenuto a precisare i legali.

Per quest’ultimo i due avvocati stanno valutando la possibilità di presentare un ricorso in Cassazione.Sarebbero due in particolar modo gli aspetti che starebbero valutando, anche se nello specifico non hanno fornito alcun tipo di indicazione. 

Caso #Vannini, gli avvocati della famiglia Ciontoli: "Faremo ricorso in cassazione"

Pubblicato da Baraondanews.it su Mercoledì 27 marzo 2019
Intervista ai legali dei Ciontoli, gli avvocati Andrea Miroli e Pietro Messina
16 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Cittàpolitica

25 aprile, la riflessione di Marco Di Marzio

AttualitàCittàCronacaOspiti

Civitavecchia, il 5 Stelle incontra Confcommercio: "Confronto positivo"

AttualitàCittàCronacaOspiti

Cerveteri, 15anni di UNESCO: la Soprintendente Eichberg inaugura il ciclo di iniziative

AttualitàCittàNotizie

Ladispoli, tutto pronto con la seconda tappa di Space in Action

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista