fbpx
AttualitàSport

Nello De Nicola, dalla Juventus al Borgo San Martino: “Qui c’è tanto professionismo, si può arrivare in alto”

Le parole del Direttore Generale della squadra

Nello De Nicola, dalla Juventus al Borgo San Martino: “Qui c’è tanto professionismo, si può arrivare in alto” – Passano gli anni, cambiano le categorie, ma gli stimoli rimangono immutati.

Nello De Nicola

Nello De Nicola (74 anni compiuti da poco) non è cambiato di una virgola, se non fosse per la capigliatura bianca. Da dirigente sportivo è stato all’apice del calcio, iniziando dal Frosinone in C1 , passando per il settore giovanile della Juventus, e con numerosi incarichi da DS in club di B e C.

Il presente è un altro; diverso da un passato ricco di vittorie, elogi e aspettative. Da quest’anno ha assunto la carica di direttore generale del Borgo San Martino, formazione di Prima categoria nel comune di Cerveteri. Spinto dalla voglia di crescita, convinto da un progetto a lungo termine, De Nicola non ha esitato a dire sì.

“Rimango convinto che nel calcio si è professionisti non per le categorie, ma per le persone – esordisce De Nicola – qualunque sia il torneo, chi ne fa di una società professionale sono gli uomini intorno. A Borgo San Marino esiste una struttura organizzativa caratterizzata da figure competenti , ognuna incaricata al proprio lavoro. Che è importante per costruire una vittoria, come spero che arrivi quest’anno con il salto in Promozione. Sponsor (Grande Impero) e società vogliono ciò e io sono convinto che ce la faremo”.

Inizio di campionato con due successi e un pareggio, a Borgo San Martino la scelta di De Nicola a direttore generale e Gabriele Rendina alla guida tecnica, testimonia la vivacità di una società che investe sul futuro.

“Io non guardo alla categoria, sono attratto dai programmi – continua De Nicola – mi ricordo nel 1986 quando da Frosinone in C1 scesi in serie D ad Avezzano, perchè stimolato dai progetti del club. E a Terni in serie B, scelsi una piazza di serie C2. Ecco, poi avrei da elencare tante società dove sono stato bene ed ho raccolto dei buoni risultati. Latina, Frosinone, Avezzano , Cagliari, Ancona , con il settore giovanile della Juventus , e la Torres di Sassari che al mio arrivo aveva un debito pari a 5 miliardi della vecchie lire, e dopo tre anni era in attivo”.

Il futuro di De Nicola dove sarà è bene chiederlo a lui.

“Sarà nelle società che accoglieranno i miei pensieri e a Borgo San Martino vorrei rimanere a lungo, fino ad ottenere quanto mi è stato chiesto. In verità non ho mai pensato cosa farò quando rimarrò senza calcio. Per ora meglio non starci sopra a questo assillo, fatemi pensare a portare in Promozone il Borgo San Martino”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Attualità

Violenza sulle donne, dalla Regione patrocinio legale gratuito alle vittime

Attualità

Coronavirus, dalle Regione 8,8 milioni a sostegno di taxi e NCC

Attualità

Asl Roma 1, indetto concorso pubblico per collaboratore amministrativo professionale

AttualitàCittà

Coldiretti Lazio chiede alla Regione indennizzi economici per gli agricoltori

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.