fbpx
 
CittàCronaca

“Nasce a Cerveteri la prima Comunità Energetica Rinnovabile NOICER”

Riceviamo e pubblichiamo:

L’impulso dell’attuale crisi energetica, la necessità di creare delle alternative all’approvvigionamento energetico, fa sì che in Italia si stiano proponendo la nascita di CER, grazie ad incentivi e a proposte che vogliono mettere i cittadini al centro dell’autoproduzione e all’autoconsumo dell’energia elettrica.

La Regione Lazio in collaborazione con un team di docenti e studenti del dipartimento DIMA della Sapienza ed in particolare dell’instancabile diffusione di informazioni del Prof. Andrea Micangeli ha proposto varie conferenze che hanno fatto in modo che un gruppo di cittadini decidesse di unirsi per costituire sul nostro territorio la prima CER.

Molto semplicemente, con le nuove norme attuative si tratta di avere, collegati ad una cabina primaria di distribuzione dell’ENEL, un gruppo di produttori tramite energia fotovoltaica, eolica o comunque rinnovabile che la cedono a famiglie o imprese creando nello scambio un guadagno per le persone riunite in questa comunità. Tale guadagno nell’intenzione di NOICER, potrà essere ridistribuito per scopi solidali e sociali, reinvestito per migliorare la produttività o dato in aiuto a famiglie meno abbienti che utilizzano l’energia della Comunità.

Naturalmente se i cittadini saranno costituiti assieme come produttori, la Comunità potrà trarre guadagno anche dalla vendita di energia rinnovabile.

Altri risparmi saranno anche dovuti all’abbattimento del costo del trasporto dell’energia.

NOICER si è formata ed ha preso spunto da altre realtà già esistenti in Italia che sono riuscite a coinvolgere le amministrazioni locali per poter fare un percorso condiviso. Con questa sinergia ci si auspica che si portino dei risparmi sostanziosi anche alle casse del Comune e che si possa magari riqualificare aree e creare luoghi di produzione di energia per agevolare i cittadini, le imprese e la stessa Amministrazione.

Naturalmente il nostro sogno è di poter avere più CER su tutto il territorio per poter cooperare e abbattere notevolmente i costi del singolo ed investire sulla creazione una autonomia energetica che sia allo stesso tempo Solidale e socialmente utile per la Comunità.

Il 27 Gennaio presenteremo ufficialmente il nostro progetto con un primo incontro pubblico.

Sara il primo di una serie di appuntamenti divulgativi sul territorio per approfondire l’argomento e cercare di fare rete tra cittadini, imprenditori e amministrazione.

Per eventuali domande, o adesioni all’iniziativa vi invitiamo a scrivere a: [email protected]

Post correlati
Cronaca

Civitavecchia, la Guardia di Finanza ferma 4 pescatori abusivi in possesso di 8.000 ricci di mare

CittàNotizie

San Valentino, regali perfetti per lei e per lui by Lo Scrigno Ladispoli

AttualitàCittà

Ladispoli: le farmacie comunali aderiscono alla settimana della raccolta del farmaco

AttualitàCittà

Civitavecchia: Patrizia Piscitello e la sua Compagnia della Bellezza al Festival di Sanremo

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.