fbpx
CittàCopertinaEvidenza

Cerveteri, licenziamenti al Polo museale: presentata un’interrogazione parlamentare

licenziamenti al polo museale. Battistoni di Forza Italia presenta una mozione

licenziamenti al Polo museale – “Il grido di aiuto dei 18 lavoratori del mio territorio non può e non deve restare inascoltato”. A parlare è il senatore di Froza Italia Francesco Battistoni intervenuto sul licenziamento dei 18 lavoratori del Polo Museale di Cerveteri e Tarquinia che ha deciso di investire dell’argomento il Parlamento.

Il senatore ha infatti presentato un’interrogazione ai ministri competenti “per sapere se hanno intenzione di prorogare il bando o crearne uno nuovo per salvaguardare gli (ex) dipendenti.

Questo territorio – ha proseguito – è protagonista in negativo di una notevole riduzione di posti di lavoro, a causa di continue chiusure di importanti poli industriali e commerciali negli ultimi mesi che credo necessiti di una maggiore attenzione e tutela da parte del governo. Queste zone, peraltro, sono patrimonio dell’Unesco ed il conseguente turismo è volano per l’intera economia, pertanto, dovrebbe essere operato da addetti del settore molto qualificati, come quelli impiegati finora”.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCittà

Ladispoli, il 18 luglio torna Caravaggio

AttualitàCittà

Torre Flavia, cercasi volontari per il campo sorveglianza dei nidi di Corriere Piccolo

Città

FareAmbiente Cerveteri recupera un falco pellegrino

Città

Allumiere vince il bando e diventa una "città che legge"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.