fbpx
Notizie

Ladispoli, da domani la distribuzione dei buoni spesa

13 Condivisioni

Sono oltre 2mila le domande arrivate al Comune per accedere ai fondi messi a disposizione dallo Stato e dalla Regione

Ladispoli, da domani la distribuzione dei buoni spesa –

Sono oltre 2mila le richieste arrivate al comune di Ladispoli per accedere ai contributi del Governo e della Regione per i buoni spesa.

Solo nella giornata di lunedì sono stati 1600 i cittadini che hanno presentato le domande, arrivate ad oggi a oltre 2mila.

Una lista lunga che ora l’amministrazione comunale sta analizzando per iniziare a dare le priorità.

Come spiegato infatti nei giorni scorsi dal sindaco Alessandro Grando, i primi ad accedere ai buoni spesa saranno i nuclei familiari che non dispongono di altri aiuti pubblici (come ad esempio il reddito di cittadinanza).

E proprio a loro, già a partire da domani, come spiegato dal primo cittadino questa mattina, da domani si inizierà a contattare le famiglie.

“Ci stiamo organizzando per fare le consegne a domicilio”, ha spiegato Grando. “Vi chiediamo dunque la massima collaborazione. Un incaricato vi farà firmare modulo di ricevuta dove dovrete confermare i dati che avete inserito. Contestualmente dovremmo avvertire i supermercati dell’elenco delle persone che dal giorno successivo, da venerdì, potranno fare la spesa attraverso i buoni”.

Il primo cittadino ha ricordato inoltre che i supermercati scelti attraverso la compilazione delle domande saranno gli unici all’interno dei quali si potranno spendere i buoni.

Una volta terminata la distribuzione dei buoni spesa alle famiglie senza alcun tipo di introito, si procederà con la distribuzione agli altri, a coloro i quali cioè hanno già un aiuto pubblico (come ad esempio il reddito di cittadinanza).

Ma il Sindaco avverte: “Le richieste sono numerose quindi non abbiamo la certezza che i fondi possano bastare. Vedremo come andrà. Con questi numeri (le richieste arrivate, ndr) difficilmente saremo in grado di riuscire a distribuirli a tutti. Per questo abbiamo messo delle priorità. La graduatoria rimane però aperta”.

Grando infatti non esclude la possibilità, magari, dell’arrivo di ulteriori contributi sia da parte dello Stato o dalla Regione o addirittura da parte del comune stesso.

Intanto la prossima settimana si cercherà di riunire il consiglio comunale per l’approvazione del bilancio e in particolar modo per aggiustare il tiro per quanto riguarda i tributi (già sospesi per decreto fino alla fine di maggio) e i servizi a domanda individuale.

Gepostet von Alessandro Grando – Sindaco di Ladispoli am Mittwoch, 8. April 2020
13 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

"Anagrafe Ladispoli, non si può aspettare 3 mesi per un appuntamento"

Notizie

Cerveteri, la vicepreside: "A Giammaria riconosciute 22 ore di sostegno"

Notizie

Giorno della Memoria: Cerveteri ricorda le vittime dell'olocausto

Notizie

Cerveteri: discariche abusive a Cerenova, cittadini esasperati

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.