fbpx
Notizie

Ladispoli, continua l’attraversamento selvaggio dei binari

La denuncia dei pendolari che continuano a chiedere interventi ad RFI affinché si faccia qualcosa per evitare l’ennesima tragedia

Ladispoli, continua l’attraversamento selvaggio dei binari –

Nonostante le tragedie vissute, nonostante i controlli della Polizia ferroviaria, l’attraversamento selvaggio dei binari resta la piaga della stazione ferroviaria di Ladispoli.

A denunciare ancora una volta la situazione sono proprio i viaggiatori che in particolar modo il pomeriggio si ritrovano davanti a scene assurde all’interno dello scalo ladispolano.

Donne con bambini, anziani, persone con mobilità ridotta, viaggiatori pieni di bagagli, …. tutti attraversano i binari per raggiungere prima l’uscita senza doversi mettere in coda per il sottopasso.

Il tutto per guadagnare qualche minuto.

I più indisciplinati sono i pendolari provenienti da Roma.

Ladispoli, continua l'attraversamento selvaggio dei binari (foto da social)
Ladispoli, continua l’attraversamento selvaggio dei binari (foto da social)

Una volta arrivati al binario 2 ecco la folle corsa all’uscita attraversando il binario 1.

La scusa più volte ripetuta è: “Tanto il treno qui non passa”.

Frase smentita anche dalle stesse Ferrovie e soprattutto smentita da quei treni che spesso, a causa di sovraffollamento della linea si sono ritrovati a percorrere proprio il binario 1 della stazione ferroviaria.

Inizialmente, per impedire il passaggio sui binari si era valutata la possibilità di installare delle barriere tra un binario e l’altro.

Soluzione impossibile da realizzare al binario uno.

Questo tipo di barriera infatti può essere applicata solo in presenza di più binari, come ad esempio tra il due e il tre.

Inutile pensare anche alla possibilità di installare delle barriere lungo la banchina del binario due. In questo modo, se il treno in arrivo di tanto in tanto al binario 1 dovesse aprire le porte in direzione della banchina 2, i passeggeri potrebbero essere impossibilitati a scendere o a salire sul convoglio.

E visto che le regole non vengono rispettate, con l’uso di diverse scuse (dal “ci si mette troppo a percorrere il sottopasso”, al “dopo una giornata di lavoro non vedo l’ora di tornare a casa”, passando per il “tanto lì il treno non passa”), per alcuni utenti l’unica alternativa è quella di far fermare il treno proveniente da Roma direttamente al binario 1.

“La messa in sicurezza delle persone prima di ogni cosa”, scrive un utente sui social dopo aver assistito all’ennesimo attraversamento selvaggio dei binari.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Coronavirus, un solo nuovo caso nella Asl RM4

Notizie

Cerveteri, vasto incendio di plastica in corso

Notizie

Coronavirus, un bambino di Civitavecchia trasferito al Bambin Gesù

Notizie

Cerveteri, abbattuti alberi al parco Martiri delle Foibe

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.