fbpx
Notizie

Ladispoli, attraversamento selvaggio binari. Elevate contravvenzioni dalla Polfer

Nella giornata di ieri controlli serrati degli agenti

Ladispoli, attraversamento selvaggio binari. Elevate contravvenzioni dalla Polfer

Nonostante le tragedie vissute, nonostante i controlli della Polizia ferroviaria, l’attraversamento selvaggio dei binari resta la piaga della stazione ferroviaria di Ladispoli.
Più volte sono proprio i viaggiatori che in particolar modo il pomeriggio si ritrovano davanti a scene assurde all’interno dello scalo ladispolano. Donne con bambini, anziani, persone con mobilità ridotta, viaggiatori pieni di bagagli. Tutti attraversano i binari per raggiungere prima l’uscita senza doversi mettere in coda per il sottopasso. E solo per guadagnare qualche minuto. Una volta arrivati al binario 2 ecco la folle corsa all’uscita attraversando il binario 1.

La scusa più volte ripetuta è: “Tanto il treno qui non passa”. Frase smentita anche dalle stesse Ferrovie e soprattutto smentita da quei treni che spesso, a causa di sovraffollamento della linea si sono ritrovati a percorrere proprio il binario 1 della stazione ferroviaria.

Ladispoli, attraversamento selvaggio binari
Ladispoli, attraversamento selvaggio binari

Proseguono intanto, senza sosta, i controlli degli uomini della Sottosezione di Polizia Ferroviaria di Civitavecchia nella stazione di Ladispoli – Cerveteri dove, nel recente passato, si sono registrati diversi incidenti con vittime. Ieri gli agenti hanno presidiato la stazione al fine di scongiurare il fenomeno così diffuso dell’attraversamento selvaggio dei binari. Alcuni viaggiatori, nonostante la presenza degli agenti e i ripetuti annunci dagli altoparlanti, specie in corrispondenza del transito dei treni, senza prestare la minima attenzione, spesso distratti dall’ uso dello smartphone e cuffiette, hanno continuato ad attraversare i binari. Gli agenti hanno, così, elevato diverse multe. Già nei mesi scorsi, lo ricordiamo, gli uomini della polfer avevano elevato, proprio a Ladispoli, diverse contravvenzioni intensificando i controlli.
Per scongiurare tali comportamenti, inizialmente, si era valutata la possibilità di installare delle barriere tra un binario e l’altro. Si tratta, però, di un soluzione impossibile da realizzare al binario uno. Questo tipo di barriera infatti può essere applicata solo in presenza di più binari, come ad esempio tra il due e il tre.
Inutile pensare anche alla possibilità di installare delle barriere lungo la banchina del binario due. In questo modo, se il treno in arrivo di tanto in tanto al binario 1 dovesse aprire le porte in direzione della banchina 2, i passeggeri potrebbero essere impossibilitati a scendere o a salire sul convoglio.

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Incendio di materiale plastico a Cerveteri, denunciato un romeno

Notizie

Coronavirus, un solo nuovo caso nella Asl RM4

Notizie

Cerveteri, vasto incendio di plastica in corso

Notizie

Coronavirus, un bambino di Civitavecchia trasferito al Bambin Gesù

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.