fbpx
Notizie

Ladispoli, AnimaVerde attacca l’amministrazione su giornata della Memoria

Il comunicato sul tema che entra nel vivo in questi giorni

Ladispoli, AnimaVerde attacca l’amministrazione su giornata della Memoria

Fino allo scorso anno, qualcuno ha tentato di resettare la memoria dei cittadini ladispolani, “dimenticando” di celebrare una giornata così importante come quella del 27 gennaio.

La giornata “internazionale” della Memoria, istituita ormai 15 anni fa dalle Nazioni Unite, nasce appunto per tenere vivo il dramma della Shoah, affinché non possa più nascere neanche più un seme di odio nelle nostre società moderne.

E chi non ne vuole parlare, chi finge di dimenticare, chi dedica una piazza al fautore del Manifesto della Razza, oltre ad essere complice, vive fuori dal nostro tempo, in continua lotta tra modernità e regressione di pensiero.

Ladispoli è stata testimone di crimini di guerra atroci, di uccisioni barbare, nonché crocevia negli anni a seguire di una delle più grandi migrazioni della storia, dalla Russia all’Occidente.

Ladispoli è da sempre “terra” di valori che facilmente si incontrano, si mescolano, dando vita ad una città silenziosamente multiculturale.

Pur notando una certa distensione sul tema in verità, nonostante gli “italici” proclami nazionali che ogni tanto si tenta di inculcare anche qui, e pur rispettando i diversi ideali, molti cittadini si aspettano di ascoltare “parole istituzionali” in una giornata così importante, un impegno proprio a garanzia della libertà degli esseri umani, una certezza che nessuno possa più ripetere violenze ai danni di altri, in nome di una superiorità imposta.

Parole che farà bene ascoltare ogni 27 gennaio, ogni 10 febbraio, ogni 25 aprile, in rispetto di quanti hanno donato la loro vita per evitare di commettere gli stessi errori.

Il silenzio, per alcuni è sinonimo di saggezza, per altri semplice omertà.
E in molti casi, fa più rumore di mille parole volutamente non dette.

AnimaVerde – Ladispoli

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
CittàNotizieSport

Etruria Expo insieme alla Granfondo a Civitavecchia

Notizie

Meteo: una nuova perturbazione nel weekend. Sabato sole ma da domenica pioggia e vento

Notizie

Coronavirus, isolato il ceppo italiano all'Ospedale Sacco di Milano

CittàNotizie

Cerveteri, al via i lavori sul Lungomare dei Navigatori Etruschi

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?