fbpx
AziendeEvidenzaNotizie

La truffa della scheda google… come ti vendo ciò che è già tuo!

Una serie di segnalazioni arrivate in redazione dalle aziende del territorio smascherano il trucchetto

La truffa si nasconde anche dietro la scheda google.

Dopo una serie di segnalazioni arrivate alla nostra Redazione da parte di alcuni imprenditori locali con cui da molti anni intratteniamo rapporti di fiducia e collaborazione, ci è sembrato opportuno pubblicare questa notizia.

Sembrerebbe, infatti, che nelle ultime settimane, molti imprenditori abbiano cominciato a ricevere telefonate, talvolta insistenti ed altre volte anche accompagnate da e-mail con proposte commerciali da parte di fantomatiche aziende “certificate da Google”. Queste proposte, però, si nasconderebbero dietro un messaggio poco trasparente ed in grado di confondere sul fatto che, ciò che si propone di vendervi, in realtà già è vostro.

truffa scheda google
La truffa della scheda google.

In pratica, per somme di denaro che sembrano contenute, ma che secondo i nostri esperti di fiducia, da noi interpellati sulla questione, non lo sono affatto, queste aziende si offrirebbero di riscattare la gestione dello spazio Google My Business, vale a dire quella scheda-vetrina che Google genera automaticamente per tutte le attività locali.

Baraonda Studio è l’agenzia creativa a cui la nostra redazione si affida per tutti i servizi di marketing. Abbiamo rivolto a loro alcune domande.

Che cosa è la scheda di Google My Business?

Si tratta di uno dei tanti servizi che Google mette a disposizione delle aziende. Uno strumento che in questi anni sta diventando sempre più importante e decisivo, anche considerando che il motore di ricerca Google è il più usato del mondo, e ovviamente anche in Italia. In pratica si tratta di uno spazio che il colosso di internet mette a disposizione gratuitamente di tutte le aziende, anche micro aziende come bar, ristoranti, farmacie, negozi di ogni settore ed ogni altro genere di attività commerciale.

La nostra agenzia, per esempio, eroga da sempre su richiesta del cliente ed in maniera totalmente gratuita la rivendicazione della scheda Google. Completato questo primo step, spesso i clienti ci chiedono di attivare una serie di aggiornamenti periodici, come la pubblicazione di informazioni, foto, video, notizie o altri tipi di campagne che, ovviamente, richiedono una pianificazione a livello professionale. Ma in questo caso ci si mette seduti e si stabilisce in maniera trasparente il da farsi.

Quindi in cosa consiste la truffa della scheda google?

Da quello che abbiano sentito dire da nostri clienti rimasti scottati dalla collaborazione con altre agenzie, magari un po’ più evanescenti e non sempre presenti sul territorio come noi, spesso il problema principale è la mancanza di un referente da contattare all’occorrenza per risolvere problemi o produrre aggiornamenti. Spesso queste aziende vendono servizi per cui non è esattamente chiaro ciò che faranno, come lo faranno e quando.

Il nostro consiglio è quello di affidarsi a dei professionisti “in carne ed ossa” non a servizi venduti via telefono o per e-mail: il rapporto interpersonale, quando si parla di attività di marketing, è fondamentale, perché è indispensabile conoscere l’attività e le persone che la compongono. A tal proposito, se qualche attività locale volesse rivendicare e cominciare a gestire la propria scheda di Google, ci faccia un colpo di telefono! I contatti di Baraonda Studio sono in questa pagina.

Torna a BaraondaNews.it

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a [email protected] oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Coronavirus: nessun nuovo caso a Ladispoli, uno a Cerveteri

Notizie

Tari Cerveteri, Pascucci ribadisce: "La bolletta è sicuramente più bassa"

AttualitàCopertinaEvidenzaNotizie

Il Green Pass nel taschino

Notizie

Santa Marinella, raccolta differenziata: arrivano i nuovi mastelli

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.