fbpx
 
CittàNotizie

La memoria di Karol Wojtyla avrà una nuova strada a Cerveteri

I consiglieri d’opposizione Orsomando, Vecchiotti, Moscherini, Ramazzotti e Bucchi hanno presentato una mozione in consiglio comunale approvata all’unanimità

La memoria di Karol Wojtyla avrà una nuova strada a Cerveteri –

Una strada da intitolare a Papa Giovanni Paolo II. Questo il contenuto della mozione presentata dai consiglieri Orsomando, Ramazzotti, Bucchi, Moscherini e Vecchiotti e che ha trovato il favore del consiglio comunale.

Una mozione che si rifà anche al lavoro che l’associazione Civitavecchia 2000 sta portando avanti da diverso tempo anche in altre città.

E proprio il presidente dell’associazione, Alessandro Scotto, è voluto intervenire in merito.

“Avendo appreso della Vostra decisione nel consiglio comunale a voler esaudire quelle che sono da tempo le linee progettuali della nostra Associazione riferentesi all’intitolazione di una via a Santo Giovanni Paolo II, vogliamo esprimerVi il nostro grazie più sentito”, scrive il presidente dell’associazione.

“Civitavecchia2000 lavora da più di tre anni ad una struttura comunale che metta in comunicazione le città italiane in una memoria unica che leghi il Nostro Paese alla figura di Karol Wojtyla. E con il Vostro supporto continuiamo a credere in quelle istituzioni e organi amministrativi che credono in ciò che la cittadinanza vuole, operando in maniera limpida e lineare”.

“Da tempo aspettiamo che ci vengano riconosciuti nella nostra stessa città di Civitavecchia, quelli che sono i meriti di organizzazione progettuale di una piazza del porto intitolata al Santo polacco. Benchè ci siano le tangibili prove di una presentazione continua e protocollata da parte nostra di un iter volto all’individuazione di un luogo che fosse simbolico per una targa a memoria perpetua, ad oggi riscontriamo un’appropriazione ingiusta del lavoro svolto e portato avanti per tanti anni”.

“Ci permettiamo di portare questo esempio alla Vostra attenzione, proprio per voler sottolineare la stima che riponiamo in Voi e il più sincero ringraziamento per quanto fatto. Crediamo che l’esempio di un uomo Santo vada sempre ricordato e raccontato, soprattutto alle nuove generazioni”. 

“Sentiamo dunque di voler intendere questo Vostro gesto, come l’inizio di un cammino non solo urbano ma anche storico per quanti leggeranno in ricordo il nome della via intitolata a Karol Wojtyla”.

Post correlati
CittàCronaca

Santa Marinella, Tidei: "Incontro fuori dal Comune costruttivo e sereno"

CittàCronacaNotizie

Cerveteri, alla Salvo D'Acquisto un flash mob per dire no alla violenza sulle donne

CittàCronaca

Trovati in possesso di 229 kg di hashish: arrestati dalla polizia due cittadini magrebini

CittàCronaca

Croce Rossa: per la colletta alimentare raccolti a Santa Marinella 1.426kg di merce

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.