fbpx
 
CittàSport e Salute

La Dinamo Ladispoli esce sconfitta a Veroli nonostante una grande prestazione

Una prestazione che rimarra’ negli annali della Pallacanestro Dinamo Ladispoli, che seppur sconfitta 71-65 dimostra che la zona altissima della classifica (attualmente seconda) non e’ certo un caso.

La squadra ladispolana targata Mistercucina si presenta a Veroli con soli 8 giocatori a referto causa impegni lavorativi di alcuni non procrastinabili, i rigidi protocolli sanitari interni societari che costringono altri con sintomi influenzali a rimanersene a casa, e l’indisponibilita’ degli atleti Under per concomitanza di gare.

Nonostante le oggettive condizioni di difficolta’ la Dinamo le partite se le gioca sempre, anche su campi notoriamente “scomodi”, contro squadre decisamente forti, perche’ e’ nei momenti che sembrano peggiori che si scopre quanto si e’ resilienti e si ha la possibilita’ di crescere ulteriormente.

I ragazzi ladispolani approcciano la partita senza nessun timore, e allo strapotere fisico di Veroli contrappongono agilita’ e velocita’; il primo quarto si chiude cosi 17-13. Nel secondo quarto coach Crocicchia riesce a far aumentare ancora di piu’ l’intensita’ di gioco, con una difesa aggressiva tutti campo, ma Veroli oltre a continuare a prevalere sotto i tabelloni inizia a martellare anche dalla linea dei 3 punti e cosi, nonostante una grande applicazione e sacrificio, anche il secondo quarto si chiude sotto di 5, 36-31.

Dopo l’intervallo lungo la Dinamo sembra pagare lo sforzo fatto fino a quel momento; e’ il momento peggiore della partita per loro, che vanno anche sul meno 15 e che solo sul finale di tempo riescono a recuperare un po’ della lucidita’ necessaria e chiudere il quarto sotto di “soli” 12 punti. 

Gli ultimi 10 minuti sono quelli da incorniciare e mettere nell’album dei ricordi: mentre sugli spalti c’e’ gia’ chi festeggia la Dinamo inizia una piccola rimonta, canestro su canestro, botta su botta. I locali sono alti, grandi, grossi, ma i ragazzi della Dinamo hanno un cuore che trascende le dimensioni spaziali… grinta e voglia, tenacia e volonta’, concentrazione e focalizzazione… aumentano gli scontri sul campo, nessuno si tira indietro, ne subiscono le prime conseguenze Nicola Profumo (anca) e Capitan Riccardo Fois (naso), che pero’ sembrano trarne ancora piu’ stimolo e forza, con quest’ultimo che diventa il vero leader emotivo di giornata. La trance agonistica raggiunge l’apice, la lotta ai rimbalzi diventa spasmodica, Di Francesco combatte su ogni palla contro i giganti verolani, Daniele Profumo diventa chirurgico nella sua shot selection, Bernini e’ un folletto impazzito, Acconciamessa, Mangiola e De Martino sono come i pompieri e paura non ne hanno mai. 

Paura che invece si materializza nei volti dei sermonetani che a 90 secondi dalla fine si ritrovano con i leoni della Dinamo a 1 punto di distanza; il doppio timeout del loro coach riesce a fermare l’emorragia e riportare un po’ di tranquillita’ nei gialloneri. Da li in poi gli dei del basket decidono che alla fine a vincere debba essere Sermoneta, che cosi, in modo tutto sommato fortuito e casuale per i valori visti in campo, si ritrova alla fine vincente per 71 a 65. 

Bella partita, molto fisica e dai ritmi alti, inevitabili alcuni passaggi a vuoto da parte di entrambe le squadre, peccato solo per la rissa sfiorata dopo il fischio finale, a partita conclusa, con un paio di giocatori sermonetani che hanno dimostrato di essere quello che sono, e complimenti doppi ai ladispolani per non aver perso la calma, vera virtu’ dei forti.

La Dinamo domenica prossima in casa avra’ un altro impegno difficile, contro Aprilia, e per i ragazzi di coach Crocicchia l’imperativo e’ uno solo: tornare a vincere.

Parziali e tabellino Pallacenstro Veroli vs Pallacanestro Dinamo Ladispoli

7-13, 19-18, 23-16, 12-18, finale 71-65
Acconciamessa, Bernini 4, De Martino 5, Profumo N 4, Profumo D 8, Mangiola 14, Fois 18, Di Francesco 12
Post correlati
CittàCronaca

Andrea Ferlini, sabato le esequie del giovane di Valcanneto

Cittàpolitica

Protesta degli agricoltori, Gubetti: "Cerveteri al vostro fianco"

Cittàpolitica

Zito (PD Cerveteri): "Al fianco degli agricoltori per difendere il nostro futuro"

Città

Fiumicino: inaugurata dal Sindaco la "Choco Italia in tour"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.