fbpx
AttualitàCronaca

Intensificati i controlli nelle stazioni ferroviarie

13 Condivisioni

73 unità impiegate. 653 persone identificate. 6 denunciate

Intensificati i controlli nelle stazioni ferroviarie

653 persone identificate, 6 persone denunciate in stato di libertà, 73 le unità impiegate nelle attività di controllo nelle stazioni ferroviarie, 26 pattuglie impegnate a bordo treno per i 31 treni scortati e 1 persona rintracciata in stato confusionale ed affidata alla propria famiglia.

Questa l’attività compiuta dalla Polizia di Stato – Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio nella movimentata giornata di ieri.

L’impegno della Polizia di Stato nel periodo delle Festività Pasquali e per i ponti di Primavera

In particolare un operatore dell’assistenza clienti ha segnalato al Centro Operativo del Compartimento Polizia Ferroviaria di aver ricevuto una telefonata anonima da parte di una persona che annunciava la presenza di una bomba sul treno Italo delle 11.45 diretto a Torino.

Immediatamente sono state attivate tutte le procedure di sicurezza previste con l’intervento degli agenti della Polizia Ferroviaria che hanno proceduto all’evacuazione del treno – il capillare controllo e gli accertamenti che i poliziotti hanno effettuato nell’immediato, hanno consentito di risalire all’autore della telefonata – un 25enne italiano che, rintracciato presso la sua abitazione, è stato denunciato per procurato allarme.

E’ finita bene l’avventura di un 57enne italiano che, in viaggio da Villa San Giovanni a Cosenza, è giunto alla  stazione ferroviaria di Roma Termini, in stato confusionale.

Stato confusionale confermato in quanto l’uomo, convinto di aver perso il portafogli, si è rivolto alla Polizia Ferroviaria – alcuni minuti di conversazione e gli agenti  hanno deciso di contattare i familiari ai quali poco dopo hanno riaffidato il proprio caro.

Un cittadino straniero, si è scagliato contro una guardia giurata colpendola con calci e pugni nei pressi dell’uscita di piazza dei Cinquecento. Fermato dagli agenti della Polizia Ferroviaria e già conosciuto alle Forze dell’Ordine, è stato denunciato per lesioni.

Una rissa, segnalata alla pattuglia della Polizia Ferroviaria presente alla Stazione Tiburtina, è il motivo dell’intervento del personale Polfer all’uscita della stazione ferroviaria in Via della Circonvallazione Nomentana dove tre persone stavano “discutendo” tra loro.

Arrivati sul posto gli agenti per sedare la rissa hanno constatato che alcuni di loro mostravano delle contusioni. Bloccati e dopo gli accertamenti di rito, i tre sono stati denunciati per rissa.

13 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
AttualitàCronaca

Controlli serrati della Polizia Ferroviaria nelle stazioni del Lazio

Attualità

Rifiuti, le Marche tendono una mano al Lazio

AttualitàCittà

Santa Severa, sabato al Castello arriva Enrico Montesano

AttualitàNotizie

Cerveteri, è la settimana della Sagra dell'Uva e del Vino e di Etruria Eco Festival

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista