fbpx
 
Attualità

Infrastrutture e rigenerazione urbana, approvato dalla Regione il programma di interventi

L’importo è di oltre 500 milioni di euro per le annualità 2021-2034. In programma anche la messa in sicurezza degli edifici scolastici e le bonifiche ambientali dei siti inquinati

La Giunta regionale del Lazio, presieduta da Francesco Rocca, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture, Manuela Rinaldi, e dell’assessore al Bilancio, alla Programmazione economica, Giancarlo Righini, ha approvato il programma di interventi per la messa in sicurezza delle infrastrutture viarie e per la rigenerazione urbana. L’importo è di oltre 500 milioni di euro per le annualità 2021-2034, con assegnazione delle risorse relative all’annualità 2024 e approvazione della destinazione programmatica delle risorse per le annualità 2025 e 2026. 

I contributi assegnati, a seguito di rimodulazioni successive, hanno dieci finalità con il 30% dell’ammontare destinato a interventi di carattere regionale, mentre il rimanente 70% a interventi di carattere locale.  

Infrastrutture e rigenerazione urbana, approvato dalla Regione il programma di interventi
Infrastrutture e rigenerazione urbana, approvato dalla Regione il programma di interventi

«La delibera – spiega l’assessore al Bilancio, Giancarlo Righini – rappresenta un passo fondamentale per il potenziamento delle infrastrutture regionali e un ulteriore sviluppo delle aree urbane, destinando le risorse alla messa in sicurezza di territori a rischio idrogeologico, di strade, ponti e viadotti, nonché per interventi sulla viabilità e i trasporti con lo scopo di ridurre l’inquinamento ambientale e aumentare la sicurezza». 

In programma anche la messa in sicurezza degli edifici scolastici e altre strutture di proprietà dei Comuni e la riconversione energetica e l’utilizzo di fonti rinnovabili. Così come le bonifiche ambientali dei siti inquinati e l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature scientifiche. 

Le risorse destinate sono state confermate in modo da garantire continuità. L’approvazione degli elenchi completi dei progetti, e delle relative direzioni competenti, assicurano una gestione trasparente e accurata e la possibilità di una pianificazione futura. Definiti anche i tempi e gli obblighi per l’avvio dei lavori, e garantita una programmazione delle risorse anche per il 2025 e il 2026. 

«Questa delibera – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici, alle Politiche di ricostruzione, alla Viabilità e alle Infrastrutture, Manuela Rinaldi – rappresenta un impegno concreto da parte della Regione Lazio a migliorare la qualità della vita dei suoi cittadini attraverso l’investimento in infrastrutture e la rigenerazione urbana. Siamo consapevoli delle sfide che la nostra regione affronta e siamo determinati a rispondere con soluzioni efficaci e sostenibili».

«L’approvazione di questo atto è un passo avanti nella realizzazione di progetti ambiziosi ai quali continueremo a lavorare per garantirne il successo. La nostra priorità rimane la sicurezza delle infrastrutture e la creazione di comunità più vivibili e prosperose per tutti i cittadini del Lazio» ha concluso Rinaldi.

Post correlati
AttualitàCronaca

A12 Roma - Civitavecchia: chiusa per una notte l'uscita di Torrimpietra

AttualitàCittà

La Gubetti al presidio degli agricoltori di Torrimpietra

Attualità

A Cerveteri arriva il facilitatore digitale, un nuovo servizio disponibile in Biblioteca comunale

Attualità

Sicurezza a Cerenova, Paolacci: "Servono le telecamere"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.