fbpx
CittàNotiziepolitica

“Il centro di aggregazione giovanile di Tarquinia non deve chiudere”

Il Pd della città etrusca: “Mantenere un simbolo di unione e cultura lasciando che sia la nuova amministrazione comunale a deciderne le sorti”

“Il centro di aggregazione giovanile di Tarquinia non deve chiudere” –

Riceviamo e pubblichiamo –

Il centro di aggregazione giovanile (Cag) di Tarquinia, rischia la chiusura. Fra alcuni giorni, infatti, scadrà la proroga concessa dal commissario straordinario, e un mancato rinnovo almeno fino all’insediamento del nuovo consiglio comunale, determinerebbe la chiusura di un importante centro di aggregazione culturale e sociale della gioventù tarquiniese.

Tutti capiscono quanto sia fondamentale, avere un luogo simbolico e di riferimento concreto per i giovani; un posto dove fare musica, incontrarsi, organizzare il proprio tempo libero; un’area di confronto delle proprie esperienze e di sperimentazione della propria capacità di vivere e crescere in un gruppo.

Un luogo capace di porsi come realtà culturale e valida alternativa alla strada, al qualunquismo, al disimpegno.

Avere un centro di aggregazione giovanile a Tarquinia, significa dare ai ragazzi la possibilità di scegliere.

Una magnifica opportunità di creare e costruire. Queste furono le motivazioni che hanno portato alla creazione del Cag, e oggi, nessuna di esse è venuta meno.

Anche il commissario straordinario fra pochi giorni dovrà scegliere.

Mantenere in vita un simbolo di unione e cultura lasciando che sia la nuova amministrazione comunale a deciderne le sorti future, o chiudere una struttura viva e vitale, capace di offrire servizi e di costruire confronto e amicizia.

Una cosa possiamo garantire fin da ora. Se le elezioni condurranno a governare la città una maggioranza consiliare di centro sinistra, il Cag non morirà.

Lo abbiamo fortemente voluto, continueremo a tutelarlo, rafforzeremo i valori che rappresenta.

La segreteria del Pd Tarquinia, circolo “Domenico Emanuelli”

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Santa Marinella, salvata tartaruga marina travolta dalle mareggiate

Notizie

Cerveteri, "Grazie al Vigile del Fuoco che mi ha salvato"

Notizie

Il Gruppo Archeologico del Territorio Cerite festeggia 20 anni

Città

Lega Santa Marinella: ''Talassoterapia, Sindaco ricordi che siamo un comune dissestato''

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista
Hai bisogno di aiuto?