fbpx
 
CittàEconomiaNotizieOspiti

Cerveteri, cittadini si ritrovano l’avviso del consorzio di bonifica sotto l’Albero

Sorpresa di Natale amara per alcuni cittadini di Cerveteri, che per la prima volta dovranno pagare il contributo al Consorzio di Bonifica

Nelle ultime ore, alcuni cittadini di Cerveteri hanno ricevuto un avviso di pagamento da parte del Consorzio di Bonifica Litorale Nord. Cosa sta succedendo? La polemica è presto diventata virale sui social tanto che l’ente ha messo a disposizione un numero verde affinché venissero forniti gli opportuni chiarimenti. Ovviamente, noi lo abbiamo contattato.

“Ci stanno chiamando molte persone in queste ore, cittadini che hanno ricevuto il bollettino per la prima volta” esordisce l’operatore del centralino. “I proprietari dei terreni hanno sempre pagato questo tipo di tassa, quest’anno il catasto ha riscontrato nuove posizioni mai evidenziate prima. Il contributo viene richiesto a tutti coloro che hanno fabbricati al di fuori della zona urbana del proprio comune e anche ai proprietari dei terreni. L’importo viene calcolato sulla base della rendita catastale”.

Ed è qui che sorge il problema, in queste ore la busta “amara” è arrivata anche a persone che risiedono nel centro abitato. A questo punto, la domanda è: quali zone risultano “urbane” al catasto? Abbiamo raggiunto alcuni cittadini che hanno ricevuto la sorpresa, diversi vivono in zona Tyrsenia a Cerveteri, mentre altri risiedono nei pressi di Piazza Aldo Moro, più precisamente nelle strade che intersecano Via Piave. Possibile che queste zone vengano considerate fuori dal centro urbano?

Ci sono stati degli errori? Le parole dell’assessore Ferri e di Biagio Camicia

Abbiamo telefonato all’assessore all’urbanistica Riccardo Ferri che spiega: “E’ una questione prettamente tecnica, può capitare che ci sia qualche anomalia. Ci siamo da subito messi in contatto con l’Ente per verificare quanto sta accadendo. Confermo che sono arrivate bollette nella parte alta di Cerveteri e al Tyrsenia. Certo, parliamo di un servizio importante ed è vero che il catasto è stato rivisto recentemente”.

I cittadini si ritrovano l'avviso del consorzio di bonifica sotto l'Albero

L’associazione consumatori italiani si è subito attivata a difesa dei cittadini, già esasperati dal caro vita. Biagio Camicia, presidente dell’organizzazione, assicura il suo impegno e dichiara: “Stiamo verificando, capita che ogni tanto vengano inviate queste cartelle pazze. E’ una situazione anomala, per cui chiederemo la legittimità di queste cartelle”.

Avviso del consorzio di bonifica, le parole del direttore generale Andrea Renna

Per fare definitivamente chiarezza, siamo riusciti a rintracciare il direttore generale del consorzio di bonifica del litorale Nord, Andrea Renna: “Gli avvisi bonari sono stati recapitati a tutti coloro che dall’aggiornamento del catasto non risultano residenti all’interno della zona urbana del Comune. Ci tengo a precisare che la data di pagamento non è stringente e non diventa subito esecutiva”.

“Ho spiegato al sindaco che noi abbiamo una lista di particelle che fanno parte, o meno, della zona urbanizzata. E’ probabilmente mancata una fase di aggiornamento. L’aggiornamento catastale è un’operazione molto complicata e da parte nostra c’è la massima disponibilità. Infatti, è possibile che ci siano delle zone che a noi risultano non urbanizzate e che nel frattempo sono state trasformate. Restiamo in attesa di un aggiornamento da parte del comune e lavoreremo per aggiustare il pregresso. Al di là di tutto, il nostro consorzio si impegna attivamente nel lavoro di conservazione idrogeologica e siamo riusciti anche ad emettere delle tariffe in linea con quelle degli anni scorsi nonostante l’aumento del costo dell’energia”.

Per tirare le somme, abbiamo capito che: all’interno del comune di Cerveteri ci potrebbero essere delle particelle che non risultano urbanizzate, ma che in realtà lo sono. Il consorzio ha inviato gli avvisi bonari basandosi sui dati a sua disposizione. Ora, si rendono disponibili al dialogo con il Comune per l’aggiornamento delle eventuali zone da considerare urbanizzate. Per quel che riguarda gli abitanti delle campagne, l’aggiornamento potrebbe aver riscontrato posizioni nuove e da qui l’invio dell’avviso. Inoltre, la scadenza indicata sull’avviso non è stringente come quella di una vera e propria tassa. Il gentilissimo direttore resta comunque a disposizione, così come il numero verde 800189666

Giorgio Ripani

Post correlati
CittàSalute

Prevenzione del tumore al colon retto: kit diagnostici anche presso le farmacie comunali di Cerveteri

CittàNotizie

"Lei ha i requisiti per recuperare 715 euro di tasse", ma è una truffa

CittàSport

Ladispoli, Gabbiano Calcio: un progetto ambizioso che continua a crescere

CittàCronacaNotizie

Incendio Santa Marinella, continuano le operazioni di bonifica

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.