fbpx
 
Attualità

Gemelli, donazione sangue Olgiati: “Ottima partecipazione degli studenti di Medicina e Chirurgia della Cattolica”

Il Presidente Bonetti: “Questo evento costituisce un investimento per il futuro”

Gemelli, donazione sangue Olgiati: “Ottima partecipazione degli studenti di Medicina e Chirurgia della Cattolica” –

Gemelli, donazione sangue Olgiati: “Ottima partecipazione degli studenti di Medicina e Chirurgia della Cattolica”

“Il Gruppo Donatori Sangue “Francesco Olgiati” di concerto con il Servizio di Emotrasfusione della Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, diretto dalla Professoressa Gina Zini, ha ottenuto un ottimo risultato lo scorso 22 novembre 2021 con l’evento di raccolta sangue rivolto agli studenti universitari del corso di laurea di Medicina e Chirurgia del primo anno.”

Lo dichiara in un comunicato il Gruppo Donatori Sangue “Francesco Olgiati” presso il Policlinico Universitario Gemelli, affermando inoltre:

“Si è deciso, in via precauzionale per l’aumento dei casi di Covd-19 fra gli studenti, di rinviare a data da destinarsi la raccolta di sangue prevista giovedì 25 novembre per quelli del secondo anno.

Al primo appuntamento, svoltosi dalle ore 11:30  alle 13:30, sono stati 30 gli studenti  che si sono presentati e 27 le donazioni effettuate nel Centro Trasfusionale, sotto il coordinamento della Dott.ssa Tiziana Rappoli, coadiuvata, per l’organizzazione degli studenti, dal Professor Raffaele Tartaglione e da Alessia Bighinzoli e Stefano Ruggiero Responsabili SISM, Segretariato Italiano Studenti Medicina, dell’Università Cattolica.

A tutti i partecipanti, dopo una sostanziosa colazione composta da pizza con mortadella, dolci, succhi, e bevande, in segno di ringraziamento per il gesto compiuto sono state donate una shopper, una borraccia ed una spilla tutte con logo del Gruppo Olgiati.

Questo evento – afferma Giovanni Bonetti, presidente del Gruppo Olgiati – costituisce un investimento per il futuro, poiché rinnoviamo una tradizione dedicata agli studenti dei primi anni del corso di laurea che per la pandemia non si era potuto tenere nel 2020, e nello stesso tempo si fidelizzano per almeno sei anni dei giovani donatori, motivati e desiderosi di dare il proprio sangue per i malati.  Da parte nostra va anche il ringraziamento a tutto personale che ha supportato l’evento: medici strutturati, specializzandi, infermieri, tecnici di laboratorio e personale amministrativo e ausiliario che hanno svolto con cortesia, empatia e competenza tutte le procedure della donazione.”

Leggi anche (https://baraondanews.it/studenti-di-medicina-e-chirurgia-della-cattolica-rispondono-alla-chiamata-dellassociazione-olgiati/)

Post correlati
AttualitàCittà

Civitavecchia, riapertura del centro per l'impiego: «Annullamento contratto atto dovuto. Superare l'impasse burocratico»

AttualitàCittà

Il Comitato per Salvaguardia del Convento di Santa Severa estende il suo raggio d’azione e qualifica la sua funzione sociale

AttualitàCittà

Civitavecchia-Lampedusa, al via la collaborazione tra le scuole

AttualitàCittà

Fiumicino comune virtuoso contro l'abusivismo sulle coste

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.