fbpx
 
CittàNotiziepolitica

“Fiumicino, anche quest’anno mille bambini fuori dalle scuole comunali”

La denuncia del vicepresidente del consiglio comunale, Federica Poggio

“Fiumicino, anche quest’anno mille bambini fuori dalle scuole comunali” –

“Anche quest’anno sono centinaia i bambini che rimarranno fuori dalle scuole dell’infanzia comunali. Oltre mille se ci mettiamo anche chi non riuscirà a entrare nella graduatorie degli asili”.

A denunciare la situazione è il vicepresidente del consiglio comunale Federica Poggio (Lega Salvini).

“Un dato scandaloso che peggiora di anno in anno e grida vendetta.

Ora sarebbe troppo facile sparare addosso a un’amministrazione che in sei anni ha cantierizzato un solo plesso, quello nell’area dell’ex campo di basket di via Coni Zugna che vedrà la luce speriamo fra un anno.

Troppo semplice ricordare i roboanti annunci da campagna elettorale rimasti tali.

Ecco forse sarebbe più utile per il sindaco e la sua giunta – ha proseguito Poggio – prendere una volta per tutte coscienza della propria incapacità e rompere un tabù: affidarsi ai project financing.

Si trova un investitore, il comune gli cede un’area comunale, il privato mette i fondi e realizza il plesso.

Di contro l’amministrazione tramite apposita delibera provvede a equiparare le rette private a quelle comunali.

Io sono pronta anche a presentare una mozione bipartisan in consiglio comunale, senza simboli.

Però qualcosa per le tantissime famiglie costrette a pagare fior fiori di quattrini per un diritto sacrosanto bisogna fare.

Nascondere la testa sotto la sabbia – ha concluso – e far finta che il problema non esista non credo sia la soluzione ideale per nessuno”.

Post correlati
CittàCronacaNotizie

Cerveteri piange la scomparsa di Rafael Dalenz Cultrera

CittàCronaca

Cerveteri, ancora aggressioni da parte di pitbull. Lievemente ferita una donna

CittàCronaca

Cerveteri, annullata l'ultima giornata del Festival Etrusco dell'Inclusione e dell'Integrazione

Città

Ultima giornata del 4° Festival Etrusco dell'inclusione e dell'integrazione

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.