fbpx
 
CittàEvidenzaNotiziepolitica

Tutta l’ex giunta di Ladispoli rinviata a giudizio per falso

Per gli inquirenti avrebbero finto la presenza dell’assessore ai lavori pubblici a una riunione del 2015

ex giunta di Ladispoli rinviata a giudizio – La passata giunta del comune di Ladispoli, quella dell’amministrazione Paliotta, è stata rinviata a giudizio con l’accusa di falso.

I fatti riguarderebbero una riunione del maggio 2015.

In quella fattispecie, sostengono gli inquirenti, l’allora assessore ai lavori pubblici e attuale consigliere comunale in quota PD, Marco Pierini, era assente, ma venne comunque registrato nel verbale come presente.

Questo per poter portare avanti l’incontro il cui ordine del giorno era relativo alla regolamentazioni delle affissioni.

Secondo la ricostruzione, che si è avvalsa anche di intercettazioni telefoniche, i membri dell’allora maggioranza coprirono l’assenza di Pierini per evitare di rinviare la riunione.

È proprio su questo punto che insistono le dichiarazioni degli indagati, che dopo il rinvio a giudizio sono diventati imputati.

Secondo Paliotta la supposizione è assurda perché le riunioni della giunta erano molto frequenti e non erano previsti gettoni di presenza per gli assessori.

Per Di Girolamo e Trani, difesi entrambi dall’avvocato Celestino Gnazi, il processo non doveva nemmeno essere istruito.

Per il diretto interessato, Marco Pierini, prevalgono delusione e amarezza.

La prima udienza si terrà nel marzo del 2020.

Alessandro Ferri

Post correlati
AttualitàCittàCultura

Caere: quando una grande metropoli si perde nella nebbia della Storia. Ovvero il legame indissolubile tra la città dei vivi e la città dei morti

Notizie

Il prossimo 5 febbraio 2023 autovelox su A12 Roma-Civitavecchia

politica

Ladispoli, Governo Civico: "Grando vacilla sotto il suo atteggiamento autoritario"

Città

Civitavecchia, l'assessore Napoli: "Un tavolo inclusivo al Parco della Resistenza"

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.