fbpx
CittàNotizieSport e Salute

Discesa internazionale del Tevere, la tappa finale a Fiumicino

3 Condivisioni

Calicchio: “I partecipanti vivranno l’emozione unica di ammirare paesaggi meravigliosi, attraverso la valida idea di turismo lento ed itinerante”

Discesa internazionale del Tevere, la tappa finale a Fiumicino –

È stata presentata ieri mattina, presso la Sala del Carroccio del Campidoglio di Roma la 40esima edizione della Discesa Internazionale del Tevere in kajak, un evento turistico itinerante ideale per gli amanti della natura, che prevede la discesa del fiume da Città di Castello a Fiumicino.

Presente per il Comune di Fiumicino l’Assessore allo Sport e Trasporti Paolo Calicchio.

Discesa internazionale del Tevere, la tappa finale a Fiumicino
Discesa internazionale del Tevere, la tappa finale a Fiumicino

“La Darsena di Fiumicino – ha spiegato Calicchio – accoglierà il 12 maggio prossimo centinai di canoisti, ciclisti e camminatori provenienti da diversi paesi europei, che parteciperanno al viaggio organizzato lungo le sponde del Tevere, in un percorso guidato in kajak, con finalità turistiche e sportive, a diretto contatto con la natura e le sue ricchezze ambientali”.

“L’evento, diviso in sette tappe, consentirà ai partecipanti – prosegue – di osservare paesaggi meravigliosi e selvaggi, visitare luoghi d’arte e siti archeologici laziali ed umbri, nei trenta chilometri giornalieri di percorrenza, previsti da programma, per canoe e biciclette.

La Discesa oltre a costituire un laboratorio sperimentale itinerante di economia circolare e di rispetto ambientale, fornisce anche l’opportunità di rivalutare il discorso mobilità lungo le sponde del Tevere, creando condizioni favorevoli di trasporto via fiume.

La navigazione del Tevere è stata, fin dai tempi antichi, un elemento essenziale per l’approvvigionamento della Città di Roma in epoca romana, dall’imperatore Claudio all’imperatore Traiano, i quali, attraverso due efficienti porti garantirono, con barche fluviali e navi di piccolo tonnellaggio, la risalita del Tevere”.

“Oggi grazie al percorso storico, culturale e turistico promosso dall’ideatore della Discesa, Francesco Bartolozzi, senza finalità agonistiche ma solo di sportività, divertimento e convivialità – conclude Calicchio – i partecipanti vivranno l’emozione unica di ammirare paesaggi meravigliosi, attraverso la valida idea di turismo lento ed itinerante”.

3 Condivisioni

Anche tu REDATTORE!

Inviaci in tempo reale foto, video, notizie di cronaca, curiosità, costume.

Ti trovi nel mezzo di un incidente? Fotografa la situazione e manda due righe alla redazione, chiedendo se vorrai essere citato oppure no all'interno dell'articolo come autore. Invia il tuo materiale a baraonda.giornale@gmail.com oppure raggiungici tramite whatsapp a questo numero 3472241340.

Grazie a questa rete di comunicazione baraondanews sarà in grado di fornire ancora più informazioni utili ai propri lettori. Insieme faremo un giornale ancora più potente ed efficace. 

Post correlati
Notizie

Tiziano Trapanante nuovo presidente Olimpiadi della Cultura

Notizie

Cerveteri, Sagra dell’Uva ed Etruria Eco Festival: ASCOM protagonista al Parco della Legnara

Notizie

Odore di plastica bruciata tra Ladispoli e Cerveteri

Notizie

Da tre anni in un camper: la vita disperata di due ladispolani

Iscriviti alla nostra Newsletter e rimani sempre aggiornato.

Leggi online
BARAONDA NEWS

SFOGLIA LA RIVISTA
close-link
Sfoglia la rivista